San Vito

Published on Agosto 27th, 2019 | by Redazione

0

SAN VITO, Vandali ancora in azione: piazza Baccoi imbrattata con olio motore esausto

I vandali hanno colpito ancora in piazza Baccoi, nel popolare rione di Sa Mongia a San Vito, e stavolta i danni sono ben più gravi del solito. Olio motore esausto è stato versato nelle panchine, sulla pavimentazione e sui muri della piazza, un gesto assurdo, inspiegabile, che ha compromesso, forse definitivamente, i materiali interessati.

 

L’atto di vandalismo, l’ennesimo che ha colpito la piazza, ha provocato un’ondata di sdegno nel rione e in paese. L’unica cosa che potrebbe fermare i vandali, a detta di molti, potrebbe essere l’impianto di videosorveglianza, un deterrente per chi non abbia di meglio da fare che passare il tempo arrecando danni ai pubblici arredi.

Con numero di protocollo 0005244 in data 28 maggio di quest’anno ho portato all’attenzione con una mozione il problema dei frequenti atti vandalici nella piazza Baccoi chiedendo l’installazione di un sistema di videosorveglianza come deterrente per gli incivili, che continuano impuniti a deturpare il bene pubblico – spiega il consigliere comunale di maggioranza Francesco Pispisa – Spero ci sia da parte di tutto il consiglio comunale durante la prossima adunanza l’unanimità su questo importante punto. Alle persone che hanno imbrattato con dell’olio motore la piazza Baccoi posso solo dire, che siete degli imbecilli! Vergogna!”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il collega Gianfranco Mattana: “Non si può far finta di niente e, tantomeno, sottovalutare un problema che va avanti da diversi mesi. L’attuale giunta con nota al protocollo numero 5283 del 25/06/2019, ha proceduto all’affidamento delle opere di installazione di telecamere di videosorveglianza per un importo pari a euro 24.284,04 ma a oggi nulla è stato fatto”.

Per la minoranza interviene il capogruppo Alberto Cuccu: “La piazzetta – spiega – doveva essere una dimostrazione di come gli spazi pubblici sanvitesi potessero essere modernizzati e valorizzati, ma ora grazie a questi episodi sono tornati desolazione e degrado. Le nostre mozioni presentate in Consiglio Comunale nel 2017 e nel 2018, con le quali impegnavamo il sindaco alla realizzazione del sistema di videosorveglianza e la messa insicurezza degli spazi pubblici, che permettano di disincentivare questi ignobili atti e di riconoscere ed assicurare alla giustizia i colpevoli sono state bocciate, speriamo che almeno la mozione dell’ex assessore Francesco Pispisa, abbia miglior sorte”.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑