San Vito

Published on Novembre 4th, 2020 | by Redazione

0

SAN VITO, Un progetto da tre milioni per riqualificare il centro storico

Il Comune di San Vito spenderà tre milioni di euro per abbellire e riqualificare il proprio centro storico. Il progetto prevede il rifacimento della pavimentazione nelle strade e l’adeguamento dell’illuminazione pubblica nelle vie Martini (355mila euro), Roma (720mila), Vittorio Emanuele (375mila), Gramsci (110mila), Municipio (370mila), Spano (1 milione e 140mila euro complessivi). Il progetto dovrà essere approvato in via definitiva e, subito dopo, l’esecutivo comunale potrà fare richiesta di finanziamento.

 

Un progetto, quello della Giunta guidata da Marco Antonio Siddi che non convince la minoranza di “SanVitoInsieme” che in una nota firmata dal capogruppo Alberto Cuccu, fa notare che “il sindaco uscente Siddi prova a fare campagna elettorale a suon di promesse. E puntualmente esagera. Proprio come ha fatto anche stavolta promettendo (in extremis) interventi sul centro storico per tre milioni di euro, che sa benissimo di non poter realizzare perchè i “soldi veri” a disposizione, non esistono. Oggi esiste solamente uno studio di fattibilità basato su una semplice preliminare idea di massima, nulla di più. Non risulta che per la progettazione annunciata sia stata fatta una gara? Chi l’ha vinta? Insomma, per questi interventi (che in parte condividiamo), se mai si faranno, ci vorranno anni”.

Nel frattempo stanno per partire i lavori di piazza Sant’Antonio (spesa prevista 100mila euro) che nei giorni scorsi hanno fatto discutete per via della demolizione della fontana della piazza) che secondo il consigliere comunale Gianfranco Mattana avrebbe un valore storico, mentre il sindaco, Marco Antonio Siddi è di parere contrario forte del via libera della Soprintendenza.

Nicola Silenti

(ilsarrabus.news)

:

Tags: ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑