San Vito

Published on Dicembre 19th, 2018 | by Redazione

0

SAN VITO, Polemiche sulle condizioni delle scuole e sull’impianto fotovoltaico delle medie

Un impianto fotovoltaico nella palestra della scuola media di San Vito mai entrato in funzione e la mancata manutenzione degli istituti scolastici del paese. La denuncia arriva dal consigliere comunale Gianfranco Mattana.

 

Nonostante i solleciti e le denunce dei mesi scorsi l’impianto pagato con soldi pubblici e consegnato a fine luglio del 2017 non è mai entrato in funzione – spiega Mattana – quell’impianto avrebbe garantito un risparmio notevole. La scorsa estate il sindaco ne ha garantito l’attivazione ma non è cambiato nulla”.

Mattana critica anche le condizioni degli edifici scolastici del paese: “Faccio alcuni esempi – dice il consigliere Mattana – nella scuola elementare l’ascensore è fuori uso e su sei servizi igienici quattro sono chiusi. Inoltre metà degli avvolgibili non funzionano, gli infissi sono obsoleti e sui muri sono presenti umidità e crepe e anche l’impianto d’illuminazione non funziona come dovrebbe. Da questo si evince la scarsa sensibilità che questa amministrazione riserva verso le scuole e l’istruzione stessa”.

Accuse, quelle di Mattana, rispedite al mittente dal primo cittadino Marco Antonio Siddi: “L’impianto di fotovoltaico è in funzione – ribatte Siddi – l’Enel l’ha attivato alle 15 dello scorso 8 di ottobre, come risulta dal relativo verbale. Le scuole? Le cose non stanno come le ha dipinte Mattana. L’ascensore delle scuole elementari non ha mai funzionato, non è guasto perché l’amministrazione non ha mai disposto una regolare manutenzione. Per ciò che attiene i bagni, sono già stati affidati i lavori per sistemarli. Gli avvolgibili che non funzionano perfettamente? Sicuramente, purtroppo accade in tutte le scuole della Sardegna. Purtroppo non abbiamo operai a disposizione che possano andare e fare la riparazione, per cui ne approfittiamo quando facciamo qualche gara per fare tutti i lavori insieme. Purtroppo non si possono fare gare d’appalto per lavori di piccolissima entità. Nel bilancio 2019 ci saranno ventimila euro per affidare ad una cooperativa il compito di sbrigare tutti questi piccoli lavori”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑