Villasimius

Published on Marzo 23rd, 2018 | by Redazione

0

VILLASIMIUS, La rabbia del paese: “Valtur ha lasciato 500mila euro di debiti”

Storie di rabbia e sconforto quelle che raccontano tanti piccoli imprenditori ed artigiani simiesi che vantano complessivamente 500mila euro di crediti nei confronti della Valtur, il tour operator che fino a poco tempo fa ha gestito il Tanka Village, la più grande struttura turistica di Villasimius, 1800 posti letto, dotato di spiaggia, maneggio e campo da golf.

 

Le racconta il quotidiano cagliaritano L’Unione Sarda oggi in edicola. “Io ho un credito di 40mila euro – spiega Angelo Frau, consigliere comunale e titolare di un panificio – e so che probabilmente non li rivedrò mai. Ho mandato tante mail anche con l’avvocato, ma dalla Valtur non risponde più nessuno. Spero che la proprietà trovi al più presto un altro tour operator e che in qualche modo ci facciano riavere i nostri soldi”.

Addirittura a 100mila euro ammonta in credito dell’impresa edile Fanni di Luca Angioni, 44 anni, che si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria nel villaggio. Angioni rimpiange la vecchia gestione, quella della Atahotel di Salvatore Ligresti “che arrivava in elicottero e bastava una stretta di mano con mio suocero per chiudere i contratti”. “Si può dire quello che si vuole su Ligresti, ma non ci ha mai lasciato una stecca – si sfoga Angioni – Ho sputato sangue per il Tanka e oggi sono in grave difficoltà per colpa di chi lo ha gestito negli ultimi due anni”.

Il quotidiano cagliaritano racconta anche la disavventura dei volontari del soccorso del paese che avrebbero dovuto ricevere da Valtur duemila euro per aver messo a disposizione ambulanza e medico per un congresso “non li abbiamo più visti – racconta il presidente Enrico Frau -, ora quei soldi li dovremo togliere dalle casse vuote dell’associazione, perché i medici li dobbiamo pur pagare”.

Insomma, una beffa quella subita dal paese che ora aspetta di sapere chi sarà il prossimo gestore del Tanka.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑