Villaputzu

Published on Settembre 17th, 2018 | by Redazione

0

VILLAPUTZU, Ponte sul Flumendosa in condizioni pietose. Il sindaco Sandro Porcu: “Ci auguriamo tempi brevi per l’appalto”

Le immagini postate su Facebook da Gianluca Macis la dicono lunga sullo stato di salute del ponte sul Flumendosa. Il viadotto, costruito nei primi decenni del secolo scorso, ha bisogno di interventi immediati. E’ dello scorso anno la notizia dei quattro milioni di euro stanziati dalla Regione.

 

Stiamo intervenendo sulle conseguenze di scelte sciagurate del passato, che oggi determinano rischi altissimi per la popolazione – dichiarò in quell’occasione il presidente della Regione Francesco Pigliaru – e lo stiamo facendo molto in fretta, consapevoli che non c’è tempo da perdere. Se alcune opere le abbiamo già realizzate e altre avviate, ora continuiamo a lavorare per mettere in sicurezza, nella massima misura possibile, tutti i territori che hanno questa importante componente di rischio”.

Il punto è che nessun intervento è stato fatto sul ponte (uno dei simboli del Sarrabus) e la preoccupazione dei cittadini cresce, anche alla luce dei recenti fatti di Genova.

Questa settimana ci sarà un sopralluogo dei tecnici del Genio Civile e della Provincia per effettuare i rilievi – ha spiegato il sindaco di Villaputzu, Sandro Porcu – Siamo nella fase di progettazione. Confidiamo che a breve appaltino i lavori. Un primo intervento di 700 mila euro servirà per la messa in sicurezza del ponte e un secondo intervento di 4 milioni di euro servirà per la creazione di una nuova campata in cemento (lato Muravera). Nei 4 milioni di euro ci hanno assicurato che verrà realizzata una nuova corsia, esterna al ponte di ferro, da utilizzare come pista ciclabile e pedonale”.

Insomma, non resta che attendere e sperare che il ponte sul Flumendosa sia presto messo in sicurezza e abbia una nuova vita.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑