La vicenda della lottizzazione Vatur a Po..." /> VILLAPUTZU, Le opere di urbanizzazione al villaggio Vatur infiammano il dibattito politico – IlSarrabus.news

Villaputzu

Published on Ottobre 19th, 2020 | by Redazione

0

VILLAPUTZU, Le opere di urbanizzazione al villaggio Vatur infiammano il dibattito politico

La vicenda della lottizzazione Vatur a Porto Corallo infiamma il dibattito politico a Villaputzu, cittadina che nel fine settimana andrà alle urne per eleggere il nuovo sindaco e rinnovare il consiglio Comunale. Dopo l’annuncio dell’amministrazione della conclusione della vicenda con la presa in carico da parte del Comune delle opere di urbanizzazione (fogne e rete idrica) è arrivata la replica dell’avvocato del condominio Sud che ha rivendicato la vittoria davanti ai giudici del Tar Sardegna.

 

Una versione che non convince il sindaco Sandro Porcu che aspira alla riconferma e guida la lista “Villaputzu 20.25“: “Dalla sentenza del Tar – ha spiegato il primo cittadino – emerge, infatti, la correttezza dell’operato dell’amministrazione in questi anni, tanto che lo stesso Tribunale ha dichiarato che era cessata la materia del contendere, cioè che non vi era motivo di ulteriore discussione tra il Comune e il Condominio. Stupisce e dispiace ancora di più che il medesimo Condominio dichiari, per voce del proprio avvocato, la necessità di un ulteriore ricorso al Tar per la presa in carico dell’impianto idrico e fognario da parte del Comune. Su questo punto, ribadiamo con forza che il Comune è pronto da mesi a detta presa in carico. Se ciò non è ancora avvenuto dipende dal fatto che le opere presentano dei problemi tecnici che devono essere preventivamente risolti. Crediamo che possa essere facilmente comprensibile per tutti che l’acquisizione di una lottizzazione, la cui realizzazione ha avuto inizio 40 anni fa e che per buona parte degli anni passati è rimasta bloccata, renda necessaria l attivazione di procedimenti tecnici e amministrativi molto complessi che di certo non possono essere risolti con i ricorsi al TAR. Invitiamo quindi i condomini e i residenti a Porto Corallo ad avere ancora un po’ di pazienza e fiducia nell’operato dell’amministrazione che in questi anni ha posto il massimo impegno per la risoluzione della problematica, la quale è ormai giunta alla fase finale della sua completa risoluzione, ossia ultimare le opere di urbanizzazione e far rinascere il villaggio turistico”.

Sulla questione interviene anche Stefano Pili, candidato sindaco per la lista “Villaputzu Futura“:  “C’è da notare – afferma Pili – chel legale del Condominio di Porto Corallo abbia affermato che le sue dichiarazioni “nascano dalla non conoscenza del problema”. Recentemente il Tar Sardegna, sul ricorso promosso dal Condominio “Comparto 4 settore sud”, ha emesso una sentenza con la quale dichiara cessata la materia del contendere in quanto era stata adottata una delibera di giunta datata 3 agosto. Nonostante questa deliberazione e le buone intenzioni, il problema è ben lontano dall’essere risolto. Ci sono, infatti, da chiarire tutte le problematiche legate ai collaudi e alle opere che la Vatur dovrebbe eseguire prima della effettiva presa in carico da parte del Comune. Ad oggi, infatti, nonostante i proclami, il Comune di Villaputzu non ha mai agito, nonostante le diffide poste non solo dal legale dello stesso Condominio ma anche dalla Vatur, dopo innumerevoli richieste ufficiali. Questa vicenda dimostra la superficialità con la quale sono stati affrontati problemi così importanti per una intera comunità illudendo i concittadini che da troppo tempo aspettano risposte concrete e fatti certi. Dichiarazioni come queste, rilasciate a pochi giorni dal voto rappresentano un chiaro esempio di strumentalizzazione a fini elettorali”.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑