Villaputzu

Published on Luglio 10th, 2021 | by Redazione

1

VILLAPUTZU, L’appello della minoranza: “Campeggio bene identitario, tuteliamolo”

Il campeggio comunale di Villaputzu a Porto Corallo è chiuso per il secondo anno consecutivo. Sulla storica struttura turistica del paese si incentra l’interrogazione dei consiglieri di minoranza Gerolamo Solina, Antonietta Granata, Roberta Pisanu e Stefano Pili.
“L’importante struttura turistica comunale – si legge nel documento – che si estende per 58.000 mq ed è costituita da 252 piazzole attrezzate, 18 bungalow in muratura trilocali e 30 bungalow in legno bilocali, campo da tennis, piscina, bar, pizzeria, market, ristorante, assicurava una fonte di reddito per tante famiglie durante il periodo estivo oltre ad incrementare l’economia di tutta la zona”.
“L’intento di questa interrogazione – continuano i consiglieri di Villaputzu Futura – vuol essere anche quello di informare e possibilmente coinvolgere i cittadini di Villaputzu sulle problematiche legate al campeggio e sulle scelte dell’Amministrazione Comunale in merito alle soluzioni che verranno prese”.
“Il Campeggio Comunale di Porto Corallo – concludono Solina, Granata, Pisanu e Pili – è patrimonio di tutti i cittadini di Villaputzu, da molti considerato per la sua peculiarità “bene identitario” e come tale andrebbe gestito e tutelato”. (ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




One Response to VILLAPUTZU, L’appello della minoranza: “Campeggio bene identitario, tuteliamolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑