Villaputzu

Published on Agosto 13th, 2022 | by Redazione

0

VILLAPUTZU, L’affondo della minoranza: “La strada di Porto Corallo è ancora un cantiere”

E’ uno sfogo a tutto campo quello pre-ferragostano di Stefano Pili, capogruppo di minoranza in consiglio comunale a Villaputzu. Nel mirino, le criticità del paese, specialmente quelle evidenziate dalla stagione estiva in corso. Una su tutte, la strada comunale per la quale si arriva Porto Corallo dopo aver lasciato la provinciale, ancora chiusa, un cantiere aperto. “E’ inammissibile – spiega Pili – quell’arteria sarebbe dovuta essere già bella che pronta in vista dell’arrivo dei vacanzieri. E invece niente. La stessa amministrazione ha ammesso un errore nel corso dei lavori, errore che sta alla base del clamoroso ritardo: è stata sbagliata la sede del passaggio dei tubi. Questi ultimi sarebbero dovuti essere posizionati proprio dove pochi mesi prima hanno fatto passare la fibra ottica. Il problema non si ferma qui: la segnaletica stradale, quella che dovrebbe indicare i lavori, in alcuni punti non è sufficiente e qualche turista si è trovato in difficoltà, ne sono stato testimone personalmente”.
Sempre in tema di litorale, Pili evidenzia un altro particolare: “Mancano i bagni. Dappertutto – dice – non c’è un rubinetto nemmeno a pagarlo. Può essere ammissibile in un paese che voglia dirsi turistico? Vogliamo anche parlare dei camper parcheggiati sul litorale in modo selvaggio? Chi fa rispettare i cartelli di divieto che altrimenti sono messi lì solo per far bella mostra di sé? E che dire del campeggio comunale chiuso ormai da tre anni?”. Non basta: il campo da padel da poco costruita all’estrema periferia del paese è un altro tema toccato dal capogruppo di minoranza: “E’ finito da tempo – spiega Pili – ma non è ancora attivo. Ma questo è il problema minore: mi chiedo perché quella posizione infelice e pericolosa, senza contare che non è dotato di spogliatoi e bagni”. Nel mirino di Stefano Pili anche la casa delle launeddas “più volte annunciata a mezzo stampa ma ancora chiusa”, la strada del cimitero, inaugurata di recente: “Quest’ultima ha avuto un regolare collaudo? – si chiede Pili – A me non risulta”. Sotto la lente della minoranza anche le strisce pedonali realizzate nei pressi della scuola media: “Non sono regolari – spiega Stefano Pili – esattamente come non lo erano quelle realizzate tempo fa da un comune cittadino nel villaggio di Porto Tramatzu in un punto pericoloso. Cittadino che per questo sta per finire sotto processo”. (ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑