«Sia il tampone che il test sierologico sono la fot..." /> SARRABUS. Parla il medico di base: «I test? la loro attendibilità è limitata al momento in cui si fanno» – IlSarrabus.news

Sarrabus

Published on Ottobre 26th, 2020 | by Redazione

0

SARRABUS. Parla il medico di base: «I test? la loro attendibilità è limitata al momento in cui si fanno»

«Sia il tampone che il test sierologico sono la fotografia di un momento. Non ci dicono che non lo prenderai. Fare il test a tutta la popolazione, oggi ci darà un risultato attinente a oggi, ma tre giorni dopo ci si può ammalare. L’attendibilità dunque è limitata a quel momento. Non c’è nessun test sicuro al 100% ma va ribadito che hanno tutti una buona attendibilità».

 

Lo spiega Giovannino Todde, medico di base a Villaputzu. «Il giorno che troveremo un vaccino – spiega ancora Todde – questo avrà una valenza di un anno, a quanto sembra. Poi è successo che alcuni che si sono ammalati, poi abbiano nuovamente contratto il virus. L’immunità è aleatoria, ripeto, purtroppo non conosciamo il virus che ha bisogno di riconoscere dei connotati. Il virus cambia, anche il vaccino dovrà cambiare».

Il medico di base di Villaputzu conclude con un pensiero sul senso civico della popolazione. Racconta: «Sono passato davanti alla scuola elementare di Villaputzu e c’era il capannello delle mamme. Si salutavano, baci sulla guancia, bambini che giocavano e si spintonavano. La popolazione non ha ancora capito, lo capiranno quando qualcuno ci lascerà le penne. Ci vorrebbe un vigile o comunque qualcuno che possa vigilare». I capannelli dei genitori e non, si ripetono anche altrove tanto che i sindaci hanno dovuto emanare ordinanze specifiche. Serviranno per far cambiare abitudini consolidate?

Sara L. Canu (con la collaborazione di Isabelle Secci)

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑