Nome: Alessio Pilia. Professione: grafico. Segni particolari: vignett..." /> SARRABUS, L’epopea della mitica era nuragica, un fumetto fra fantasia e tante risate – IlSarrabus.news


Cultura

Published on Ottobre 17th, 2020 | by Redazione

0

SARRABUS, L’epopea della mitica era nuragica, un fumetto fra fantasia e tante risate

Nome: Alessio Pilia. Professione: grafico. Segni particolari: vignettista di talento, Se le anomime carte d’identità elettroniche avessero un cuore, quella di Alessio Pilia, 43 anni di San Vito, avrebbero stampigliato a caratteri cubitali proprio un bel “vignettista di talento”. E basta recarsi presso il suo studio, nella centralissima via Nazionale a San Vito per rendersi conto del talento di Pilia: le pareti sono tappezzate di ritratti, caricature e vignette con battute fulminanti che piacerebbero senza dubbio a Giorgio Forattini o al “nostro” Franco Putzolu, compianto disegnatore de L’Unione Sarda.

 

Ora il vignettista sanvitese ha realizzato un suo sogno: pubblicare un fumetto tutto suo, l’Era Nuragica, da alcune settimane in vendita nei più importanti circuiti online, fra cui Amazon. La tematica non è di quelle più semplici: del periodo dei nuraghi non si sa granchè e Alessio ha dato fondo alla sua smisurata fantasia nelle sue tavole rigorosamente in bianco e nero: «E’ una storia che parte nientemeno che dal mito di Atlantide – spiega Pilia – I sardi disegnati ne L’Era Nuragica? in fondo non sono molto diversi da quelli attuali, per i quali la colpa è sempre degli altri e faticano a prendersi le proprie responsabilità».

Tanti i personaggi che scorrono nelle tavole disegnate da Alessio Pilia: fra tutti Noè, altrimenti detto Abbanoah, che di acqua per l’appunto se ne intende. Sarà lui il salvatore della Sardegna o colui che l’affosserà? Non poteva mancare nemmeno il Sardus Pater (che, beninteso, non è un vino) e un accenno alle prime rappresentazioni della mitologica virilità degli uomini sardi. E infine, se non sapete come sono nati i nuraghi, impossibile perdersi le vicende del piccolo Nurigheddu.

Insomma, se Atlantide è e continua a rimanere un mito, la storia, quella, per così dire, più recente, è interpretata in chiave ironica e con battute fulminanti che rimandano all’attualità di una Sardegna vessata da altri popoli ma preoccupata di salvaguardare il suo patrimonio culturale ma soprattutto culinario, che anche di fronte a catastrofi imminenti pensa ad un buon piatto di malloreddus ma che sarà capace di conquistare i nuovi padroni grazie alle bellezze del territorio e a una robusta dose di porceddu e cannonau.  Ma l’Era Nuragica  è soprattutto il coronamento di un sogno: «Ho sempre avuto il rammarico di non aver seguito, per varie ragioni la mia “vocazione” di vignettista ma ora eccomi qua. Non voglio più fermarmi, ho tante storie da raccontare che voglio affidare alla mia matita. So che non è semplice ma ci voglio provare».

Quando era ancora alle scuole medie, Alessio Pilia aveva inviato i suoi disegni a Sergio Bonelli, mitico disegnatore di Tex: «Mi disse di credere a questo mio sogno e quelle parole le porto sempre con me». Ora Alessio si gode il suo fumetto finalmente pubblicato che ha come protagonosta la sua Sardegna: un’isola con mille contraddizioni, tanti personaggi che si ritrovano racchiusi nelle tavole del vignettista sanvitese.

Una Sardegna con tanti vizi e tante virtù, non ultima quella di riuscire a sopravvivere e quasi a rigenerarsi in ogni periodo storico senza perdere la propria identità. Una storia semiseria quella de “L’Era Nuragica” ma con tanti spunti di riflessione, fra tutti il tema religioso che viene affrontato con leggerezza e la voglia di far divertire ma anche pensare il lettore. Insomma, c’è da ridere, e tanto, ma anche da riconoscersi perché passano i secoli e i millenni ma i sardi, loro, rimangono sempre tali, duri e granitici come le rocce dei loro nuraghi.

Per ordinare il fumetto, ci si può collegare a questo sito web.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑