Un anno di mandato. E' quello che ha di fronte a sè..." /> SARRABUS, Iniziato il mandato di Marco Antonio Siddi all’Unione dei Comuni – IlSarrabus.news

Sarrabus

Published on 17 Gennaio, 2020 | by Redazione

0

SARRABUS, Iniziato il mandato di Marco Antonio Siddi all’Unione dei Comuni

Un anno di mandato. E’ quello che ha di fronte a sè Marco Antonio Siddi, 73 anni, da pochi giorni alla guida dell’Unione dei Comuni del Sarrabus, un’entità che, a distanza di oltre due lustri dalla sua fondazione, rimane un oggetto misterioso per i cittadini, e, in definitiva, un clamoroso fallimento.

 

Fatti che non sfuggono di certo al nuovo presidente che infatti dichiara: «Così come sono strutturate, le Unioni del Comuni non possono andare avanti – spiega Marco Marco Antonio Siddi – Si tratta di entità che non hanno di fatto una pianta organica propria (chi ci lavora è stato “prestato” dai Comuni membri) e, cosa ancora più grave, non ha un segretario comunale proprio: a svolgere queste funzioni sono i segretari dei Comuni il cui sindaco è presidente di turno».

Situazioni che, senza ombra di dubbio limitano l’efficacia dell’azione delle Unioni, compresa quella del Sarrabus. «Proprio così – spiega Siddi – devo dire un grazie anticipato al mio segretario comunale dal quale ho avuto assicurazione di un adeguato supporto in questi dodici mesi a venire. Rafforzare l’organico? Allo stato sembra impossibile visto che tutti i Comuni del Sarrabus hanno di per sè gravi problemi per lo scarso numero di personale».

Quale sarà il futuro a breve termine per l’Unione dei Comuni? «Innanzitutto devo dir grazie a chi mi ha preceduto per il lavoro svolto – dichiara il primo cittadino di San Vito – Le priorità sono tante. Mi piacerebbe che il Sarrabus si dotasse finalmente di un sistema di protezione civile unificato ed efficiente, essenziale in questi tempi in cui assistiamo sempre più di frequente alle bizze del clima. Bisogna sbloccare le risorse dell’avanzo d’amministrazione che ci sarebbero utili per portare avanti questo ed altri progetti, fra cui voglio evidenziare l’esigenza di un servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani comune a tutti i paesi del Sarrabus».

Il futuro a lungo termine per l’Unione dei Comuni del Sarrabus e le sue omologhe sparse in Sardegna dipenderà dalla riforma che la Regione Sardegna partorirà riguardo agli Enti Locali.

«Le Unioni dei Comuni, così come sono, di fatto con personale ridotto all’osso – conclude Marco Antonio Siddi – secondo me non avranno vita lunga. Sarebbe davvero ora che la Regione mettesse mano ad una seria riforma di tutto il comparto “enti locali” ma a tutt’oggi non è ancora del tutto ben definito l’assetto delle nuove province, rinate dalle ceneri dopo che un referendum ne aveva decretato la fine».

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑