Sarrabus

Published on novembre 4th, 2018 | by Redazione

0

SARRABUS, Allarme per le forti piogge, situazione sotto controllo

Ansia per il maltempo che imperversa sul Sarrabus, anche le condizioni sono migliorate nelle ultime ore. Sulla zona permane l’allerta arancione.

 

A Villaputzu la situazione dei corsi d’acqua è sotto stretto monitoraggio, assicurano gli amministratori. Un ulteriore aumento del livello di piena del Flumendosa è previsto nel primo pomeriggio con l’arrivo dell’acqua proveniente dal Gerrei.

Anche a Quirra si registrano innalzamenti nel livello di tutti i fiumi. La strada per Murerau, all’altezza del passaggio del rio Gironi, è stata chiusa al traffico.

Sebbene siamo fortunatamente in un momento di schiarita, proprio in previsione di queste nuove piene, raccomandiamo ancora a tutti di prestare la massima prudenza – spiega il sindaco Sandro Porcu – di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario e di non sostare nei pressi dei corsi d’acqua e degli attraversamenti osservando scrupolosamente i divieti al transito che sono stati posti (Le foto riguardanti Villaputzu sono di Natale Porcu della Protezione Civile Sarrabus-Gerrei)

Apprensione anche a San Vito dove il Flumini Uri, il cui livello è notevolmente aumentato, fa paura. Preoccupa l’argine danneggiato dal nubifragio dell’inizio di ottobre che l’acqua del fiume continua ad erodere, come testimonia l’immagine sottostante.

Non lascia tranquilli nemmeno il ponte di Brecca dove l’acqua, per effetto delle forti piogge, è salita notevolmente e tanta altra acqua prevedibilmente arriverà dal Gerrei. Ancora non si sa se le autorità decideranno di chiudere il viadotto.

A fare le spese delle forti piogge, come sempre succede in questi casi, gli allevatori che perdono i loro animali, come testimonia la carcassa di questa capra trascinata via dalle acque in territorio di San Vito.

Intanto a San Vito, numerosi cittadini sono preoccupati per l’eccedenza di materiali da rimuovere che si trovano sull’alveo del Flumini Uri, come evidenzia il consigliere comunale Gianfranco Mattana: “Non si capisce perchè quei materiali non possano essere toccati  – spiega l’esponente politico – costituiscono un potenziale pericolo: l’alveo del fiume andrebbe abbassato. Allo stato attuale, alcuni rioni del paese sono addirittura sotto il livello del fiume e il pericolo che i cittadini corrono è facilmente immaginabile. Quei materiali vanno rimossi quanto prima (le immagini relative a San Vito ci sono state fornite da Gianfranco Mattana).

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie