San Vito

Published on Febbraio 21st, 2020 | by Redazione

0

SAN VITO, Sì del consiglio al bilancio 2020. La minoranza: “Documento privo di idee e contenuti”

Il consiglio comunale di San Vito ha detto sì al bilancio 2020 ma le polemiche non sono mancate. Il provvedimento, infatti, secondo la minoranza consiliare sarebbe “vuoto di contenuti e nelle idee e la Giunta non ha mai preso in considerazione le nostre proposte”. Lo dice il capogruppo di SanVitoInsieme Alberto Cuccu in una nota stampa.

 

“Il sindaco – ha spiegato Cuccu – in campagna elettorale aveva promesso la rivoluzione e il cambiamento ma non si è vista né la rivoluzione né il cambiamento”. Secondo il capogruppo di minoranza ci sono almeno quattro grandi incompiute: “Il Puc che sarebbe dovuto essere approvato in poco tempo per risolvere i problemi dell’edilizia tanto cari al sindaco) non si sa che fine ha fatto e si è perso ogni traccia – scrive Cuccu – La riqualificazione urbana del villaggio di San Priamo (circa 2.900.000 di euro), dopo la recente consegna solo di una parte delle case, attende ancora di essere completato con gli altri interventi di recupero e riqualificazione degli attuali edifici da destinare a servizi commerciali, artigianali,di informazione turistica; i lavori di completamento della strada di circonvallazione dell’abitato di San Vito (circa 600mila euro) vanno a corrente alternata, si fermano e ripartono e si rifermano, si tolgono incarichi ai professionisti e si incaricano dei nuovi, sorge il dubbio che qualcuno, forse, abbia interesse a non andare avanti; i lavori di interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in area Pai sul Flumini Uri (circa 990mila euro) i cui lavori sono iniziati dal 2014 mentre le procedure espropriative delle aree risultano ancora non portate a compimento”.

“Non c’è neanche un cenno – conclude Alberto Cuccu – sulla sanità sarrabese e sull’ospedale San Marcellino: si dirà che la competenza è regionale, ma è inaccettabile che nel Documento unico di programmazione non ci sia nemmeno un piccolo passaggio e un impegno forte e chiaro su questo fronte”.

Per il sindaco Marco Antonio Siddi il bilancio è positivo e “qualche aggiustamento potrà esserci di volta in volta in base alle risorse reperite. Quanto alle proposte della minoranza “ben vengano ma se sono delle provocazioni non ci può essere collaborazione”. Su San Priamo il primo cittadino evidenza il lavoro fatto dalla sua amministrazione: “Abbiamo trovato una situazione complicata – spiega – che si sta risolvendo grazie al nostro impegno. I fondi del progetto, circa tre milioni, dovevano essere utilizzati sia per le nuove case che per il recupero delle vecchie, invece sono serviti solo per le nuove abitazioni”.

(ilsarrabus.news)

 

:

Tags: , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑