San Vito

Published on Maggio 31st, 2019 | by Redazione

0

SAN VITO, Ordinanza dei giudici amministrativi: “Le sedute mattutine del Consiglio sono valide”

Le sedute del consiglio comunale di San Vito che si sono svolte al mattino sono valide. E’ quanto ha stabilito il Tribunale Amministrativo Regionale esaminando il ricorso del gruppo di minoranza consiliare San VitoInsieme.

 

Nell’ordinanza dei giudici amministrativi si legge, infatti che “l’interesse prevalente è quello dell’amministrazione” e che “il ricorso non presenta evidenti profili di fondatezza in relazione alla lamentata lesione delle prerogative dei consiglieri comunali al compiuto svolgimento del loro mandato“.

Soddisfazione per il provvedimento del Tar è stata espressa dal sindaco Marco Antonio Siddi che ha evidenziato come il ricorso alla giustizia amministrativa sia costato cinquemila euro alle casse comunali.

Tutto è rinviato alla sentenza di merito, con la quale il Tar si pronuncerà sulla fondatezza o meno della domanda del ricorso, attraverso una pronuncia di accoglimento o di rigetto – si legge in una nota stampa del gruppo SanVitoInsieme – In buona sostanza il Tar non ha ancora pronunciato alcuna sentenza che dica chi ha torto o chi ha ragione. Inoltre va evidenziato che il sistema normativo vigente stabilisce che, di norma, il giudice è tenuto a condannare la parte a cui dà torto (la parte soccombente), a pagare le spese sostenute dalla parte vittoriosa, al contrario invece il Tar ha stabilito che “per giusti motivi” le spese di questa fase, “sono compensate” (ognuno si paga le sue), a conferma che non è vero che il Tar abbia respinto il ricorso. Consigliamo al sindaco di non cantare vittoria prima della sentenza. Tutto questo, comunque, ci fa ben sperare sull’esito finale del ricorso e comunque prendiamo atto che adesso il Sindaco pare abbia cambiato atteggiamento visto che l’ultimo consiglio quello del 28 maggio, è stato convocato al 17, speriamo abbia capito la lezione e sia più rispettoso dei diritti dei consiglieri comunali”.

(ilsarrabus.news)

 

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑