Apertis Verbis

Published on Marzo 16th, 2019 | by Redazione

0

L’INTERVENTO. Una delibera post elettorale “uccide” la chirurgia d’urgenza al San Marcellino

Con la delibera n. 163 del 25 febbraio 2019 la ASL unica della Sardegna ha recepito la delibera della Giunta Regionale n.51/21 del 16.10.2018 contenente le Linee Guida per la “Riorganizzazione delle rete regionale di chirurgia generale”.

 

L’attività chirurgica, si legge nel documento, è articolata in tre tipologie: chirurgia d’urgenza, chirurgia oncologica, chirurgia a ciclo breve: (da più di un giorno a meno di quattro di ricovero), week-surgery, chirurgia in day surgery e chirurgia ambulatoriale.

Proseguendo la lettura, al punto 3.5, viene descritta l’attività chirurgica prevista dell’Ospedale San Marcellino: “Chirurgia programmata secondo modelli organizzativi che consentono di trattare la patologia benigna su pazienti con classe di rischio bassa e media e con indicazione agli interventi chirurgici programmati di bassa complessità“.

Andando più nel dettaglio si legge che questa “chirurgia programmata” si riferisce esclusivamente ad una attività chirurgica di parete e proctologica.

Concludo facendo questa piccola riflessione: che fine ha fatto l’emergenza urgenza. Dal punto di vista organizzativo la nostra struttura è integrata con il DEA di riferimento. Dunque questo documento decreta la chiusura definitiva del servizio della chirurgia d’urgenza nel San Marcellino.

Non gestendo più i codici gialli e rossi, quale sarà il futuro del nostro pronto soccorso e dei servizi sanitari ad esso collegati, visto che dobbiamo fare riferimento agli ospedali metropolitani?

I tempi di percorrenza per raggiungere il dea di riferimento e il bacino d’urgenza del territorio (che come abbiamo sottolineato più volte, non può essere solo quantificato in base alle residenze, ma ai flussi turistici che il territorio catalizza e non solo nel periodo estivo) sono stati presi in considerazione?

Un ultimo colpo di coda della contestatissima riforma ospedaliera?  Noi possiamo in qualche modo sottolineare la nostra contrarietà alla delibera e bloccarla?

Massimiliano Nibbio

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:
error

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑