Apertis Verbis

Published on Marzo 13th, 2019 | by Redazione

0

LA LETTERA. Una lettrice: “Perchè programmare le sfilate di Carnevale in periodo di Quaresima?”

Gentilissima redazione, vi scrivo per porvi una questione che ai più sembrerà di poca importanza: perché questo fiorire di sfilate di Carnevale quando è iniziato da una settimana il periodo della Quaresima? La scorsa settimana ha iniziato Castiadas, e in questo weekend sarà il turno di Villaputzu e Villasimius.

 

Capisco che la religiosità e la devozione siano cose ormai “da bigotti”, che il senso del sacro si stia ormai definitivamente perdendo, specialmente in Occidente, ma perché voler inserire per forza il divertimento e carnascialesco in un periodo che dovrebbe essere perlomeno di riflessione e, per chi crede, di penitenza e conversione.

Forse queste parole contano molto poco, me ne rendo conto. Del resto, dicono i più “che male può fare un po’ di divertimento e allegria”. Ben vengano il divertimento e l’allegria ma perché non programmarle nel periodo giusto? Costa così tanta fatica?

Una lettrice – Villaputzu

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:
error

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑