Apertis Verbis

Published on Aprile 22nd, 2021 | by Redazione

0

LA LETTERA. Comunità anziani a Porto Corallo? “Peggior ubicazione non si poteva trovare”

Egregio direttore, mentre leggevo l’articolo “Comunità integrata per anziani. Sorgerà a Porto Corallo“, mi è sembrato di assistere alla pubblicità del Mulino Bianco e mi son chiesta come mai, dopo tanti anni che vivo a Porto Corallo, non mi sono mai accorta dei vantaggi e delle proprietà terapeutiche che caratterizzano questo luogo definito come “..il luogo ideale dove si possa respirare aria pura… vicino al mare che possa da subito dare sollievo agli anziani”. Immagino quindi che, alla persona affetta da Alzheimer o demenza, arrivata nella struttura di Porto Corallo, basti respirare che si sentirà già meglio.
Località facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto”, si legge ancora. Io credo che tranne le località ubicate sulle cime dei monti, tutte sono raggiungibili con ogni mezzo di trasporto. Forse non si è detto che, per chi vive a Porto Corallo, è indispensabile saper guidare e possedere un mezzo di trasporto perché non c’è alcun servizio pubblico per raggiungere il paese.
Di conseguenza, chi viene ricoverato nella citata struttura non può certo sperare che l’amico o il parente vada a salutarlo magari durante la sua passeggiata quotidiana. “Circondata dal verde”? Basta farsi una passeggiata a Porto Corallo per vedere in che condizioni è tenuto il verde pubblico. Le pinete sono diventate delle discariche sebbene nel corso di questi anni si sia sollecitato più volte un intervento urgente. Le aiuole sul lungomare sono piene di erbacce. Il verde della lottizzazione comunale completamente abbandonato.A tutto ciò aggiungiamo le pessime condizioni delle strade, la mancanza di linea telefonica nella lottizzazione comunale dove deve sorgere la struttura, mancanza di telecamere che “per motivi tecnici non possono essere installate a Porto Corallo“.
Che dire poi degli ospiti che magari sono ancora autonomi? Sarebbero completamente isolati. Manca qualsiasi servizio. Una struttura per anziani deve essere ubicata in un centro abitato in modo che gli ospiti non allettati,  abbiano la possibilità di avere contatti con il mondo esterno, possano andare a comprarsi un giornale , farsi una chiacchierata con le persone che incontrano per strada. Una casa anziani ubicata a Porto Corallo è semplicemente un cronicario non certamente una struttura “da sogno” come viene presentata. Antonietta Granata – Villaputzu (ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑