Castiadas

Published on Ottobre 28th, 2019 | by Redazione

0

CASTIADAS, Un progetto d’integrazione mare-montagna per far crescere il turismo

Si chiama Greenline ed è un progetto voluto dall’amministrazione comunale di Castiadas basato, per usare le parole del primo cittadino del paese del Sarrabus, “sull’attivazione di un dialogo tra opportunità di crescita turistica di costa ed entroterra rurale, organizzando in modo coordinato una strategia di sviluppo sostenibile, dove l’offerta rurale si integra con quella turistica tradizionale”.

 

L’occasione per parlarne è stato il workshop dedicato al tema “L’agricoltura incontra il turismo”, che si è svolto nei i locali polifunzionali dell’Unione dei Comuni alla presenza del sindaco Eugenio Murgioni, dell’assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, dell’assessore al Turismo del Comune di Villasimius Sergio Ghiani, del direttore del villaggio turistico “Santa Giusta”, Giovanni Iozza. Presenti anche giovani imprenditori: Valentina Murru, Massimo Corona, del rappresentante della cantina sociale Spano, di Antonio Maccioni in rappresentanza dell’agenzia LAORE, Alioska Mancosu (che ha presentato “colori& sapori di Castiadas”, progetto di marketing territoriale per l’organizzazione di un evento).

“Lo scambio di integrazione tra settore turistico costiero e settori agroalimentari e risorse naturali, ambientali e culturali circostanti – ha spiegato Eugenio Murgioni – rappresenta l’obiettivo strategico del progetto. Da un lato il mare mette sul tavolo la propria vocazione turistica, capace di attrarre milioni di presenze turistiche annuali, dall’altro lato il territorio rurale mette sul tavolo il proprio patrimonio eno-gastronomico ed una ricettività più vocata alla tranquillità ed al silenzio; in un contesto collinare con le sue tradizioni e i suoi spazi per attività fisico-sportive”.

Per il primo cittadino del paese del Sarrabus, le due proposte vogliono affrontare la sfida di un Turismo che cambia, sempre più esigente, diversificato e meno abitudinario rispetto al passato.
“In sostanza – ha concluso Murgioni – si vuole creare un sistema che sia sempre più competitivo e che veda protagonisti i nostri giovani e il territorio, sempre più unito e convinto della propria forza propulsiva. Un sistema che unisca tutto il Sud-Est, perché solo uniti possiamo essere più forti e competitivi”.

Nicola Silenti

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑