Castiadas

Published on Novembre 26th, 2019 | by Redazione

0

CASTIADAS, Il giallo della Torre di Cala Pira: non è del Comune e non si capisce se sia dello Stato o di un privato

La Torre di Cala Pira a Castiadas non può essere utilizzata per celebrare i matrimoni perché non rientra nella disponbilità giuridica del Comune in quanto proprietà di terzi. Anche se, non si capisce bene di chi: dello Stato, della Regione o di una società privata, insomma, una situazione assai ingarbugliata. Della vicenda riferisce il quotidiano cagliaritano L’Unione Sarda.

 

A far scoppiare il caso mentre il Comune si preparava a celebrare i primi matrimoni su quello che è uno dei siti più richiesti per queste cerimonie, una nota del responsabile dell’ufficio tecnico comunale che mette in evidenza come la torre non sia di proprietà del comune, per cui sia impossibile farne un ufficio distaccato di stato civile.

Negli anni ’90, una società privata avanzò pretese sulla torre di Cala Pira: c’era in ballo un progetto di ristrutturazione (forse per farne una struttura turistica) che su stoppato dal Comune.

Ancora da capire a che punto sia il procedimento di trasferimento di proprietà del sito dallo Stato alla Regione e da questa al Comune. Il sindaco, Eugenio Murgioni, ha assicurato l’impegno suo e della Giunta per far sì che la torre, uno dei siti più richiesti dalle coppie per le nozze civili, rientri fra i beni nella disponibilità del Comune.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:
error

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑