Appuntamenti

Published on Agosto 28th, 2019 | by Redazione

0

VILLASIMIUS, Il 6 settembre la presentazione del libro di Mariopaolo Fadda sulla famiglia Manson

Il 6 settembre alle ore 19, nei locali di Casa Todde, tramite l’organizzazione del Comune di Villasimius, Mariopaolo Fadda presenterà il suo libro “La famiglia Manson. Dall’estate dell’amore all’estate dell’orrore”. Il volume ricostruisce le vicende legate all’ efferato omicidio di sette persone avvenuto a Los Angeles nell’agosto del 1969, delitto di cui si macchiò la “Famiglia Manson”, gruppo di adepti di una Comune che facevano capo a Charles Manson.

 

La notte del 9 agosto, per mano di alcuni adepti, al civico 10050 di Cielo Drive, nella nota città californiana, trovarono la morte cinque persone, quattro delle quali appartenenti al mondo dello spettacolo. La notte del 10 agosto, al civico 3301 di Waverley Drive, fu invece la volta di una coppia.

La vittima che suscitò maggior pathos nell’opinione pubblica fu Sharon Tate, moglie del regista Roman Polanski, che all’epoca del delitto si trovava all’ottavo mese di gravidanza. Il volume inizia con la scoperta dei cadaveri delle vittime per addentrarsi poi in una valutazione storica della vicenda, che travalica i semplici confini della cronaca.

L’autore, infatti, ricostruisce il contesto storico e sociale della vicenda, che rimanda alla cosiddetta beat generation ed alla rivolta culturale che sfocerà nell’antisistema degli hippies, nella cultura pacifista, nella rivoluzione del rock. Mariopaolo Fadda, architetto originario di Villasimius, ha vissuto e lavorato per vent’anni a Los Angeles. Ha già scritto un volume di architettura e vari articoli e saggi di varia natura. Dialogherà con l’autore Carlo Fadda.

Elisabetta Valtan

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑