Villaputzu

Published on 15 Febbraio, 2020 | by Redazione

1

VILLAPUTZU, Lavoro in nero, sanzionato dalla Guardia di Finanza un ristoratore del paese

Una sanzione amministrativa da un minimo di 1.800 a un massimo di 10.800 euro è stata comminata dalla Guardia di finanza al titolare di un’attività di ristorazione nel comune di Villaputzu perchè il lavoratore impiegato alle dipendenze della società risultava essere privo di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo.

 

Salgono così a otto il numero di lavoratori in nero scoperti dall’inizio dell’anno, si pongono in linea di continuità con l’azione di contrasto portata avanti durante tutto lo scorso anno, periodo nel quale le Fiamme Gialle cagliaritane hanno scoperto, nell’ambito di 501 controlli ispettivi, 101 lavoratori in nero, 322 lavoratori irregolari con la conseguente verbalizzazione di 61 datori di lavoro.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



One Response to VILLAPUTZU, Lavoro in nero, sanzionato dalla Guardia di Finanza un ristoratore del paese

  1. Roberto Meloni says:

    Vogliamo nomi e cognomi, nel 2020 esiste ancora chi sfrutta la gente che per necessitá é costretta ad accettare qualsiasi condizione di lavoro. Vergogna, maledetti sanguisuga. Io in Svizzera se non ho documenti, codice fiscale, residenza, collegamento bancario, sottoscrizione dell’otdine della casa e sicurezza del lavoro, prevenzione pericoli e norme antincendio non posso assumere nessuno. Una differenza che fa della nostra Cara Sardegna una triste retratezza e della Confederazione Elvetica il paese piú ricco del mondo. Scidaisindi e su sonnu e smettiamola di coprire questi D E L I N Q U E N TI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑