La Regione Sardegna, tramite apposito finanziamento e con specif..." /> VILLAPUTZU, Al Comune la redazione del Piano Regolatore per il porto turistico – IlSarrabus.news


Porto Corallo

Published on Marzo 15th, 2019 | by Redazione

0

VILLAPUTZU, Al Comune la redazione del Piano Regolatore per il porto turistico

La Regione Sardegna, tramite apposito finanziamento e con specifico atto convenzionale, ha affidato al Comune di Villaputzu la redazione del Piano Regolatore Portuale relativo al Porto di Porto Corallo. Il piano consentirà di riorganizzare ed ottimizzare la gestione degli spazi interni all’area portuale e di favorire l’insediamento di nuove realtà produttive a beneficio della Marina e del territorio circostante.

 

Per la predisposizione del piano è stato conferito apposito incarico a dei progettisti individuati mediante procedure ad evidenza pubblica. Il piano dovrà essere redatto secondo le linee guida regionali e verrà successivamente adottato e approvato dalla Regione Sardegna.

Lo scorso mese si è svolto presso l’Assessorato Regionale agli Enti Locali il primo incontro del tavolo di indirizzo, finalizzato a definire gli indirizzi ai quali la proposta del Piano dovrà attenersi ed a coordinarne i contenuti. Nel corso dell’incontro, cui hanno partecipato i vari assessorati regionali competenti, sono stati illustrati da parte del Comune di Villaputzu i tre possibili scenari progettuali ed è stata fornita una definizione preliminare degli Obiettivi Generali e Specifici del Piano.

Questi gli obiettivi che l’amministrazione comunale attraverso questo Piano si propone di raggiungere: – la razionalizzazione della viabilità interna e delle aree di sosta e parcheggio in relazione alle diverse esigenze di utilizzo; verrà migliorato il sistema di accessibilità carrabile all’interno dell’ambito portuale e, al contempo, verrà favorita la connessione ciclopedonale fra i diversi settori portuali. – verranno razionalizzate le funzioni presenti attraverso la riconfigurazione dello specchio acqueo, delle banchine e dei pontili.

Ciò consentirà di riqualificare e riorganizzare gli spazi interni all’area portuale; di riqualificare l’offerta turistica da diporto in relazione alle differenti tipologie di navigli, nonchè di garantire maggiori condizioni di sicurezza nella fruizione dell’ambito portuale (safety e security), navigazione e ormeggio, sorveglianza e sicurezza portuale. E’ inoltre previsto un adeguamento della dotazione delle reti impiantistiche e dei presidi ambientali.

L’obiettivo è potenziare e qualificare l’offerta di servizi destinati alle diverse categorie di utenza: diportisti, escursionisti, popolazione residente e stagionale, favorendo lo sviluppo e l’integrazione delle attività economiche e dei servizi portuali.

E’ previsto inoltre il potenziamento della cantieristica ed i servizi per le attività da diporto. – Valorizzare le relazioni spaziali e funzionali tra l’area portuale e il contesto insediativo, ambientale e paesaggistico circostante, anche attraverso il potenziamento della mobilità ciclopedonale fra ambito urbano, insediamenti turistici, sistemi ambientali e attrezzature portuali. Una volta conclusa la redazione del Piano si procederà con l’adozione e l’approvazione da parte della Regione.

L’amministrazione comunale sta puntando tantissimo sul porto – ha spiegato il sindaco di Villaputzu, Sandro Porcu – Tutti gli atti e le azioni messe in campo in questi 3 anni e mezzo di amministrazione, testimoniano che vogliamo valorizzare e promuovere Porto Corallo partendo proprio dalla nostra principale infrastruttura che è appunto il porto. I finanziamenti ottenuti per il porto, circa 3 milioni e mezzo di euro, i finanziamenti per il settore pesca all’interno del porto e l’ottenimento delle concessioni dei fabbricati per la pesca e per i servizi, il concorso di idee per il lungomare, la privatizzazione della Marina di Villaputzu e della cantieristica vanno in questa direzione”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑