Sarrabus

Published on Ottobre 12th, 2019 | by Redazione

1

SARRABUS, Stagione turistica deludente, meno 25 per cento a Villaputzu, regge solo Villasimius

Una stagione turistica deludente per il Sarrabus “tradito” da tanti suoi habutuè per il nord-Africa. Un “flop” che tutto sommato non sorprende. Federalberghi Sardegna lo aveva preannunciato all’inizio della stagione estiva 2019: il calo del turismo era stimato nel 5 per cento rispetto all’anno scorso e questo a causa delle criticità dei collegamenti sia via mare che via aerea e anche la concorrenza di altre mete turistiche, come la Turchia e Nord Africa.

 

L’indagine, svolta nel mese di giugno dal responsabile scientifico Giacomo Del Chiappa, docente di marketing del dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Sassari, ha interessato 450 operatori del settore alberghiero ed extra-alberghiero. Attraverso i questionari online che hanno compilato, è stato possibile stimare una diminuzione consistente dell’afflusso turistico.

Dall’inchiesta svolta nel Sarrabus emergono realtà e problematiche differenti e contrastanti. «Abbiamo risentito della chiusura della strada danneggiata dall’alluvione dello scorso anno – spiega Gennaro Fontana, gestore del chiosco di Feraxi (Muravera) – e non ancora rimessa in sesto dall’amministrazione comunale. La segnaletica che impone il dietro front nei pressi della sua attività balneare, ha fatto ridurre del 50 per cento l’affluenza, rispetto alla scorsa stagione. Dopo 23 anni di gestione della concessione marittima di quel bellissimo tratto di spiaggia, quest’estate ho guadagnato meno dei miei dipendenti che fra l’altro, ho dovuto licenziare prima dei 90 giorni previsti perché ho chiuso i battenti da metà settembre».

In controtendenza Villasimius dove si è riusciti a sviluppare meglio la cosiddetta destagionalizzazione: «I dati della stagione estiva non sono ancora definitivi – spiega Sergio Ghiani, assessore al Turismo del Comune di Villasimius – lo saranno solo alla fine del mese di ottobre. Dalle nostre parti registriamo un incremento di presenze del 5-6 per cento rispetto alla stagione 2018. L’ impatto positivo sul turista è merito della politica di diversificazione dell’offerta operata dal Comune che ha attivato la sinergia fra balneazione e sport, garantendo quindi l’intrattenimento, come i tornei di calcio internazionale o gli incontri di pugilato, oltre a tante altre attività ricreative. Il comune ha curato e privilegiato anche i canali naturalistici offrendo percorsi di trekking o passeggiate a cavallo nelle spiagge e nelle oasi. Il rilancio turistico dell’amministrazione vuole garantire che “destinazione Villasimius” resti stabile e duratura nel tempo».

La valorizzazione dell’offerta viene confermata anche alla fine della stagione estiva: lo scorso 5 ottobre il paese ha ospitato la gara mondiale “Regate Melges” organizzata dalla Lega Navale Italiana, Sezione di Villasimius, in collaborazione con la Marina di Villasimius. La prestigiosa manifestazione velistica ha portato circa 70/80 equipaggi composti da 450 velisti di alto livello.

Meno gettonata di Villasimius è Costa Rei: «La stagione 2019 è stata altalenante – spiega Gianni Fois, presidente dell’omonimo Consorzio – Tutti e tre mesi estivi sono stati caratterizzati da un inizio deludente seguito da un recupero da metà mese. Pure settembre ha confermato le stesse presenze dello scorso anno. I bilanci definitivi li faremo a fine mese: di sicuro non si è verificato un incremento perché fin dall’inizio della stagione le lamentele dei turisti sui prezzi proibitivi dei trasporti per la Sardegna sono state tante».

L’apertura dei mercati della Tunisia, Turchia ed Egitto, ha determinato un calo del 25% nella zona di Villaputzu: «E’ stata un’estate nera a causa dei pochi turisti rispetto agli scorsi anni – racconta Sonia Porcu, agente di viaggi – solo a fine estate si segnala una leggera ripresa, con l’arrivo dei turisti francesi, svizzeri e tedeschi che hanno trascorso le ultime giornate di vacanza».

Daniela Curreli

(ilsarrabus.news)

:

Tags: ,


About the Author




One Response to SARRABUS, Stagione turistica deludente, meno 25 per cento a Villaputzu, regge solo Villasimius

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑