Gerrei

Published on Giugno 11th, 2021 | by Redazione

0

SARRABUS-GERREI, Va’ Sentiero approda in Sardegna, attraversando i territori del GAL SGT

Il progetto dei sette ragazzi della squadra di Va’ Sentiero, approdato questi giorni in Sardegna per la spedizione ambientale, culturale e sociale cominciata a maggio 2019 lungo il Sentiero Italia, attraversa i Comuni del Gerrei e Campidano di Cagliari.. Partiti a piedi da Villasimius, in questi giorni i ragazzi del team di Va’ Sentiero percorrono il sentiero Italia nei comuni di Burcei, San Nicolò Gerrei, Armungia e Escalaplano, che hanno aperto le porte non solo delle bellezze ambientali, archeologiche e culturali, ma finalmente dopo mesi difficili dettati dalla pandemia, anche quelle dell’accoglienza. Il GAL SGT, insieme ai comuni attraversati, ai tecnici di Laore e ai soci privati del GAL ed a diversi soggetti attivi ed entusiasti, ha lavorato per valorizzare al meglio questa esperienza. Scopo di que-sta spedizione, diventa quindi non solo un’occasione di promozione del Sentiero Italia, ma quello di rafforzare collaborazioni e scambi che promuovano le specificità locali legate all’itinerario. “Sono incontri molto positivi e intendiamo proseguire nella collaborazione con tutti i soggetti che mi-rano a riscoprire e promuovere il Sentiero Italia e tutta la rete di sentieri, Percorsi e Itinerari che at-traversano i territori del Gal, con gli enti locali, con gli operatori turistici, le associazioni culturali e le imprese”, ha dichiarato il presidente del GAL SGT Antonino Arba. “Si tratta di un importante percor-so che per quanto storicizzato, unisce l’Isola al resto d’Italia. Il lavoro di queste settimane nel territo-rio del GAL SGT è prezioso perché permette di proseguire nella valorizzazione delle nostre comuni-tà e dei nostri luoghi. Un insieme di beni materiali e immateriali, ambientali e paesaggistici, che van-no riscoperti e tutelati”. Silvia Doneddu, direttrice del GAL SGT, ha sottolineato “La collaborazione tra i comuni, i soci privati e le persone che a vario titoli hanno permesso di accogliere nel nostro territorio questa bellissima esperienza, sta creando, in questi giorni di cammino, un’importante occasione di scambio e arricchimento reciproco. Siamo ora impazienti di procedere nelle tappe successive della realizzazione della strategia di sviluppo locale, che permetterà di rafforzare le reti esistenti e crearne delle nuove: opportunità e progetti che mirano a frenare lo spopolamento nelle aree rurali”. Il tratto sardo del cammino conta 662 km in 28 tappe con partenza il 8 giugno da Castiadas (CA) e arrivo il 10 luglio a Santa Teresa di Gallura (SS). Si proseguirà poi in Campania, Basilicata e Calabria concludendo entro la fine dell’estate. L’obiettivo? Scoprire e condividere le bellezze e le fragilità delle Terre Alte dello Stivale, all’insegna del turismo sostenibile. Finalmente “Sardegna in vista” per le 2 camminatrici e i 4 camminatori di Va’ Sentiero, impegnati da 3 anni come volontari a esplorare, documentare e condividere le bellezze e le critici-tà lungo il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo. Dei 7000 km totali di quello che è stato definito dalla CNN “il più grande dei grandi cammini”, negli ultimi mesi il giovane team di Va’ Sentiero ne ha già attraversati oltre due terzi, documentandone ogni tappa in un libro fotografico, un docufilm e una guida digitale in costante aggiornamento su www.vasentiero.org, accessibile a tutti gratuitamente. Al centro di questo enorme lavoro di ricerca e pro-mozione territoriale non solo il patrimonio ambientale e paesaggistico, ma anche gli aspetti culturali e sociali, tra luci e ombre .(ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑