Apertis Verbis

Published on Novembre 26th, 2021 | by Redazione

0

LA LETTERA. Un’insegnante scrive: “Ecco il nostro contributo contro la microviolenza”

Oggi, nonostante il brutto tempo la Scuola Secondaria di primo grado di Muravera ha organizzato l’attività didattica in luoghi non convenzionali. Ci siamo mossi per piccoli gruppi, partendo dalla sede della scuola in v.le Rinascita per arrivare in via Roma e fermarci di fronte allo spazio dove si trova la panchina danneggiata. Arrivati lì, i ragazzi, dopo aver spiegato perché l’attività didattica si è svolta all’esterno, hanno letto i loro messaggi, hanno poi deposto tutti i messaggi e i cartelloni vicino alla panchina e poi sono rientrati a scuola. Martina Codonesu, la fioraia, ha omaggiato con un fiore rosso tutte le presenze femminili.
Di solito la nostra scuola dedica alla giornata del 25 novembre delle attività che si svolgono in classe: visione di film e letture a tema, discussioni/dibattiti.
Quest’anno, alla luce di quanto verificatosi due notti fa, si è deciso di svolgere l’attività didattica inerente la giornata contro la violenza, nello spazio dove, con un vile atto, sono stati violati due dei simboli che rappresentano questa giornata: una panchina e delle scarpe rosse, disposte nella piazzetta dalla signora Martina Codonesu che, come ogni anno, dedica del tempo e dello spazio a sensibilizzare le persone all’argomento.
Svolgendo l’attività didattica in questo spazio, vogliamo manifestare la nostra amarezza e il nostro disappunto nei confronti di ogni forma di violenza, sia essa rivolta alle donne che a qualunque essere umano, ma vogliamo dissociarci da ogni atto vandalico che sta interessando il nostro paese in questi ultimi anni .
Il nostro desiderio è ritrovare quel clima sereno che ha sempre caratterizzato Muravera che non si riconosce affatto in questa fase di microviolenza che vede i giovani esposti ad accuse e sospetti.
Piera Conconi – Insegnante (Muravera)
(ilsarrabus.news)

:

Tags: ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑