Apertis Verbis

Published on settembre 10th, 2018 | by Redazione

1

LA LETTERA, Perché L’Area Marina Protetta di Villasimius non partecipa ai programmi contro la plastica?

Gentile Direttore dell’Area Marina Protetta, in questi giorni mi sono recata a Porto Giunco e non solo. Decido di gustare il mio amato caffè uno dei bar lungo spiaggia. E’ il mio primo piacere della giornata.

 

In questi giorni si è trasformato spesso in un dispiacere. Caffè serviti al banco rigorosamente in bicchiere e paletta in plastica (cosa che succede anche in altri siti).

Come mai? L’Amp non partecipa ai programmi contro la plastica? Perché non interviene su una questione così banale ma poco rispettosa dell’ambiente? Sottolineo con disappunto, tutto ciò accade in area protetta.

Virginia Marci – Cagliari

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



One Response to LA LETTERA, Perché L’Area Marina Protetta di Villasimius non partecipa ai programmi contro la plastica?

  1. Elisa Cambedda says:

    Concordo pienamente e aggiungo che un corpo ben preparato assegnato nello specifico ai controlli nel rispetto dell’AMP contro trasgressori e maleducati (pescatori subacquei, raccoglitori di ricci, cetrioli di mare, stelle marine, pinne nobilis, gigli dalle dune, ecc) sarebbe opportuno!
    E. Cambedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie