Apertis Verbis

Published on Novembre 18th, 2019 | by Redazione

0

LA LETTERA. Caro-carburanti nel Sarrabus: “I prezzi vengono decisi dalle compagnie e non dai gestori”

Gentile redazione, in riferimento al vostro articolo sui prezzi esagerati praticati dai distributori di carburante della zona, teniamo a precisare che i prezzi sono decisi e imposti esclusivamente dalle compagnie e i gestori non possono in alcun modo intervenire.

 

Facciamo presente che la differenza di prezzi è un’anomalia da noi stessi più volte lamentata e segnalata. È noto a tutti infatti che nei vari impianti di San Vito Muravera, Villaputzu e Villasimius, delle diverse compagnie Esso, Q8, Eni e Ip vengono praticati prezzi praticamente simili tra loro, infatti si differenziano l’un l’altro mediamente di 1 o 2 centesimi, salvo qualche temporanea differenza, ma sono maggiorati di ben 17/18 centesimi rispetto a Cagliari.

Teniamo a precisare che da anni ormai, il guadagno del gestore è un margine fisso mediamente di 3 centesimi a litro, qualunque sia il prezzo finale, e dunque quando il prezzo aumenta, la maggiorazione di prezzo viene esclusivamente incamerata dalla compagnia che per una sorta di paradosso, ha lo stesso guadagno pur vendendo meno.

I prezzi di vendita vengono stabiliti unicamente e insindacabilmente dalle compagnie petrolifere senza limite alcuno e il gestore non può in alcun modo applicare un prezzo diverso da quello consentito. Noi ovviamente come gestori, ci rammarichiamo per primi di questa situazione alla quale non possiamo in alcun modo porvi rimedio.

Adele Cireddu – San Vito

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:
error

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑