Apertis Verbis

Published on Dicembre 14th, 2018 | by Redazione

2

LA LETTERA. A Porto Tramatzu un lento e continuo degrado: la speranza sta nei nuovi progetti

Sono 20 anni che facciamo le vacanze a Porto Tramatzu. Quando siamo andati in pensione con il T.F.R. abbiamo acquistato una villetta nel primo villaggio che è stato costruito e da allora anno dopo anno abbiamo visto un lento ma continuo degrado di un luogo tranquillo, immerso nel verde e con un mare stupendo.

 

Sono spariti i bar, il supermercato ha chiuso, qualche vandalo ha rotto tutte le colonnine luminose che segnavano il sentiero che portava fino alla pineta. Purtroppo qualche anno fa anche il punteruolo rosso ha dato il suo contributo distruggendo tutte le palme (per fortuna abbiamo ancora una bella copertura di macchia mediterranea).

Siamo felici di vedere che finalmente c’è da parte dell’amministrazione l’intenzione di riqualificare la zona,facciamo gli auguri al primo cittadino e a tutta la giunta per la riuscita del progetto. Scusate lo sfogo, ma amiamo troppo la Sardegna per vederla abbandonata all’incuria.

Giuseppe ed Ornella

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



2 Responses to LA LETTERA. A Porto Tramatzu un lento e continuo degrado: la speranza sta nei nuovi progetti

  1. AntonioPani says:

    Un’isola orgoglio dei sardi, invidiata da tutto il mondo, lo stato dovrebbe valorizzare questo gioiello che la natura ha dato all’Italia. Mia moglie è russa, donne bellissime, le donne sarde sono belle come le russe e forse di più. Io mi sento orgoglioso di essere sardo. Saluti!!

  2. Omero says:

    Un plauso a questa Giunta e a chi la guida per quanto fanno. Finalmente si vedono le cose di cui si è sempre solo parlato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑