Apertis Verbis

Published on Settembre 13th, 2017 | by adminalex

0

OSPEDALE, “Combattiamo nel Sarrabus la battaglia per mantenere i servizi”

Sono sempre dell’idea che le nostre battaglie dovremmo (e dobbiamo) combatterle noi stessi, senza dover delegare nessuno, e vanno combattute nel nostro territorio. Non aspettiamoci “difensori metropolitani”. L’Ospedale è il nostro e noi lo dobbiamo difendere. Ben vengano le manifestazioni, le proteste, le assemblee a Cagliari.

Le abbiamo fatte e le faremo ancora, se dovessero servire, ma credo che dovremmo convocare i nostri rappresentanti regionali qui nel Sarrabus per chiedere con forza il mantenimento dei servizi sanitari attuali. Quando il Sarrabus si muove lo fa e molto bene, senza dover invidiare nessuno. Non lamentiamoci che alla precedente manifestazione eravamo 300, 700 o 1.000 l’importante era essere presenti per rappresentare un territorio che in questo momento storico si trova in grosse difficoltà.

Da poco abbiamo letto su Facebook, che alcune richieste presentate dai Sindaci erano “troppo localistiche”. I Sindaci del Sarrabus-Gerrei assieme alle associazioni del territorio hanno lavorato per la stesura di un emendamento alla riforma sanitaria regionale che spiegava chiaramente le motivazioni per le quali il San Marcellino non dovesse essere classificato come “stabilimento di zona disagiata”. Il documento non è nato da un ragionamento di natura localistica, bensì dall’esigenza di salvaguardare un territorio che del turismo (per esempio) vorrebbe farne la prima industria in termini di servizi e di occupazione.

Se oggi la Regione Sardegna (non noi) “certifica” che la sola Muravera ha registrato circa 700.000 presenze nell’ultima stagione vuol dire che i Sindaci del Sarrabus-Gerrei non ragionano in termini “localistici” ma pensano (per fortuna) in modo “territoriale” con un progetto comune denominato Sardegna Sud-Est. Un territorio che spesso viene dimenticato e mai ascoltato dal governo regionale. Un territorio che viene preso in considerazione solo per questioni pre-elettorali e non di sviluppo e di occupazione. Credo che in questo momento storico dovremmo riunire tutte le forze per continuare insieme questa battaglia per la sopravvivenza del nostro territorio.

Massimiliano Nibbio – Coordinamento per la difesa del San Marcellino

(ilsarrabus.news)

:

Tags:


About the Author




Comments are closed.

Back to Top ↑