Villasimius

Published on Marzo 7th, 2019 | by Redazione

0

VILLASIMIUS, Il paese è fra le 100 destinazioni più sostenibili al mondo

Villasimius e l’Area Marina Protetta “Capo Carbonara” sono ufficialmente nella top 100 delle destinazioni più sostenibili al mondo. La prestigiosa certificazione che premia l’impegno verso un turismo responsabile è stata ritirata dal sindaco Gianluca Dessì e dal direttore dell’Area Marina Protetta Fabrizio Atzori nel corso della cerimonia di premiazione che si è svolta ieri a Berlino, i ‘2019 Sustainable Top 100 Destination Awards’, ospitata nell’ambito della ITB Berlin, una delle più importanti fiere del turismo al mondo.

 

La località costiera del sud-est della Sardegna è stata premiata per la categoria ‘Best of Seaside’, tra le destinazioni che offrono opportunità di svago legate all’acqua in sintonia con i principi del turismo sostenibile.

Villasimius e Cogne (Val d’Aosta) sono le uniche destinazioni italiane entrate nella Top 100. Per essere ammesse, le località candidate devono soddisfare gli standard stabiliti a livello mondiale dal Global Sustainable Tourism Council and Green Destinations. La candidatura di Villasimius è stata possibile grazie al supporto scientifico dell’Università di Cagliari, con il coordinamento della professoressa Patrizia Modica.

L’evento ha visto inoltre la premiazione delle 10 destinazioni più sostenibili al mondo in 10 differenti categorie. Il premio più prestigioso, l’ITB Earth Award, è andato alla Repubblica di Palau, che da anni persegue un approccio altamente innovativo nella tutela del proprio ambiente naturale. Per la categoria ‘Best of Seaside’ il premio assoluto se l’è aggiudicato Torroella de Montgrì – l’Estartit (Spagna).

“E’ un grande riconoscimento al lavoro che ogni giorno portiamo avanti per la sostenibilità dell’ambiente, dell’economia del territorio e della nostra società”, afferma il direttore dell’AMP “Capo Carbonara” Atzori. “Questo premio ci sprona ad andare avanti su questa strada – aggiunge –  ed è un’occasione importante di confronto con i modelli delle altre località più virtuose, nell’auspicio che un giorno non troppo lontano anche Villasimius possa entrare nella top 10”.

“Dietro questo riconoscimento c’è il grande lavoro di squadra svolto negli ultimi cinque anni e il contributo determinante dell’Università di Cagliari e della professoressa Modica, che ci ha messo in condizione di poter offrire a Villasimius una visibilità di livello mondiale”, dichiara il sindaco Dessì. “Ed è anche la risposta più eloquente a chi sosteneva che quest’amministrazione avrebbe pensato solo al mattone, così non è stato – aggiunge il sindaco – abbiamo puntato alla qualità dell’ambiente ma allo stesso tempo a renderlo fruibile per i visitatori, e ci auguriamo che chi si avvicenderà alla guida del nostro Comune prosegua verso questa direzione”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑