Sarrabus

Published on Luglio 21st, 2021 | by Redazione

0

SARRABUS, Da Quirra a Villasimius in 24 ore, il Cammino 100 torri torna nel sud-est della Sardegna

Sarà il Sarrabus lo scenario della terza edizione della “24 ore” Cammino delle 100 torri organizzato dall’associazione omonima. L’obiettivo di quello di percorrere un piccolo tratto del Cammino, 74 chilometri, nell’arco di un’intera giornata. E così il 24 luglio, in concomitanza anche per festeggiare San Giacomo (protettore dei camminatori e viandanti) e l’anno Giacobeo 2021/22, oltre 30 camminatori, non solo sardi, partiranno da Quirra, sotto l’omonimo castello, e percorreranno tutta la Costa del Comune di Villaputzu, Muravera, Castiadas per poi arrivare al porto di Villasimius.
“Sarà un camminare a passo lento per la conoscenza di sé stessi ma soprattutto del territorio, non solo nelle ore diurne ma soprattutto nelle ore notturne – ha spiegato Nicola Melis, presidente dell’associazione Cammino 100 torri – La luna piena ci accompagnerà, insieme agli amici di Road2Sardinia partner del progetto, in questo trekking, anzi di più: in questo cammino che sarà sia una notturna che una diurna, insomma in 24 ore, scopriremo un tratto del Cammino100 torri ma soprattutto della Sardegna. Si metterà da parte la paura, i preconcetti un sogno di libertà cullato durante questo periodo rinchiusI in casa sognando di vedere le stelle e di uscire e percorrere a piedi liberamente la nostra isola, la nostra terra”.
Il Cammino100 torri nasce da un idea, da un sogno, che si è trasformato in pochi anni in un enorme progetto, che coinvolge l’associazione omonima, e tante strutture ricettive, in primis i campeggi, i b&b fino a gli hotel. Si tratta di un cammino per il momento percorribile a piedi per tutta la sua lunghezza (in bici sugli stessi sentieri si va tra i 60 ed il 70%) mentre il rimante bisogna prendere strade alternative. In questo momento il cammino non è tracciato ma nei prossimi mesi inizierà la campagna di tracciamento e presto sarà ufficializzata la guida cartacea, in moda da dare una mano ai camminatori che vogliono percorrere in solitaria il cammino.
L’idea del Cammino nasce nel 2013: percorre il periplo della Sardegna .”È un cammino alla scoperta di un’Isola, delle sue ricchezze culturali, paesaggistiche e dei suoi abitanti – ha detto Nicola Melis . Un sogno che prende finalmente forma e vita, un itinerario che segue tutto il periplo della Sardegna, senza mai allontanarsi dalla costa. L’ associazione Cammino100 torri ha iniziato a progettare nei minimi particolari: ricerche storiche, individuazione dei luoghi di pernottamento, censimento delle fontane e tracciamento gps. Tutti dati fondamentali per chi vorrà percorrere il cammino. L’idea nacque quando alcuni membri dell’associazione, percorsero la distanza tra la Torre Salinas e la Torre dei Dieci Cavalli, pochi chilometri nel territorio di Muravera. Questa banalissima esperienza suggerì il nome di un progetto ben più grande e articolato, in grado di connettere, in un unico percorso, tutte le torri della Sardegna, creando un viaggio spettacolare ed emozionante alla scoperta di uno dei più antichi territori d’Europa”.
Il cammino è formato da otto vie, da percorrere in solitaria o in gruppo. Può essere percorso anche per intero, con un viaggio che dura circa quarantacinque ai sessanta giorni percorrendo le 70 tappe presenti. È un tragitto circolare che si snoda tra spiagge, foreste e stagni, tra paesaggi pianeggianti e forti pendii. Si può compiere in senso orario o antiorario, senza grosse differenze: a cambiare saranno soltanto i venti dominanti e la posizione del sole. Una sfida impegnativa non solo a livello fisico, ma soprattutto mentale. Lungo il cammino si incontrano le 105 torri costiere, che dominano i paesaggi più belli della costa sarda, ora divenute fari pedestri per pellegrini e viaggiatori, di piccola o grande dimensione. (ilsarrabus.news)

:

Tags: ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑