Sanità

Published on settembre 25th, 2018 | by Redazione

0

SANITA’, La proposta di Gianfranco Mattana (San Vito): “Le eliambulanze atterrino nella pista dei Vigili del Fuoco

La pista dell’elisoccorso? Perché non ospitarla all’interno del distaccamento dei Vigili del Fuoco a San Vito dove esiste già una pista d’atterraggio per gli elicotteri? L’appello all’Areus, l’ente regionale che si occupa dell’emergenza-urgenza, arriva dal consigliere comunale di San Vito, Gianfranco Mattana.

 

Nei giorni scorsi l’Areus aveva individuato in un area di via Sarrabus a Muravera l’area in cui far atterrare le eliambulanze del 118.

“La pista, che sorge all’interno del distaccamento, dunque in un’area protetta e costantemente sorvegliata – ha scritto Mattana in una nota – è ubicato in un luogo ideale in quanto la sicurezza e l’assistenza sarebbe garantita dagli stessi Vigili del Fuoco. Cercare un’area in altri centri abitati è assurdo: nel distaccamento dei vigili l’area è pressochè pronta, si tratta di metterla a norma e attrezzarla per l’atterraggio notturno dei velivoli. Inoltre, l’ospedale è raggiungibile in pochissimi minuti attraverso strade larghe e scorrevoli”.

Il progetto per rendere operativa l’area per l’atterraggio dell’elisoccorso all’interno del distaccamento dei Vigili del Fuoco di San Vito non è nuova: “Il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Cagliari, Luciano Cadoni a suo tempo diede il via libera per l’operatività della pista che sarebbe stata concessa a titolo gratuito e sarebbe stata a disposizione anche per altri enti statali – ricorda Mattana – Era però necessario un intervento economico da parte dei Comuni (e dell’Unione dei Comuni) che da parte della Regione ma niente è stato fatto. Chiederò che il nuovo comandante provinciale, che si insedierà a breve, riesamini il progetto e che il vice presidente della commissione sanità in Consiglio Regionale, Edoardo Tocco, porti l’iniziativa in Consiglio Regionale”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie