Muravera

Published on Maggio 13th, 2021 | by Redazione

0

MURAVERA, No al dissequestro dei 214 chili di inflorescenza di marijuana sequestrati ad aprile dalla GdF

Il Tribunale del Riesame di Cagliari ha respinto questa mattina il ricorso presentato dal legale della società agricola di Muravera nella quale la Guardia di Finanza della tenenza di Muravera aveva sequestrato 214 chili di inflorescenza raffinata di marijuana e 200 piantine di cannabis  riposte in vasi ancora in fase vegetativa. Era stato lo stesso titolare della società a sollecitare l’intervento delle Fiamme Gialle per assicurarsi di essere in regole con le normative in vigore.
Il titolare dell’azienda, tramite il suo legale, ha evidenziato l’interpretazione, a suo parere errata data in Sardegna alla normativa in vigore (la legge 242 del 2016) che permette la coltivazione di canapa sativa ad aziende registrate e regolarmente censite. “Dallo scorso 25 marzo, infatti – ha spiegato il titolare della società sarrabese – una direttiva della Dda di Cagliari ha stabilito che l’inflorescenza è considerata droga. Non credo sia corretto che la normativa nazionale sia interpretata discrezionalmente”.
Ora il legale della società, Carlo Alberto Zaina, ricorrerà in Cassazione. “Ci sono diversi punti dell’ordinanza del Tribunale che non ci convincono – ha spiegato il legale – C’è il rischio di avere sulla materia un approccio proibizionista non tenendo conto che ci sono delle coltivazioni che non sono funzionali all’emissione sul mercato di sostanze stupefacenti. Le interpretazioni introdotte dalla Dda di Cagliari a mio giudizio sono una sorta di processo alle intenzioni, un principio inaccettabile. Inoltre le sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno affermato che è commerciabile qualsiasi derivato della canapa che non abbia effetto drogante”.
Ora la parola passa alla Cassazione che deciderà in via definitiva in merito alla vicenda. (ilsarrabus.news)

:

Tags: , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑