Esteri

Published on Maggio 10th, 2022 | by Redazione

0

UCRAINA, Il capo dell’intelligence Usa: “Putin si prepara a conflitto prolungato oltre il Donbass”

Gli Stati Uniti ritengono che il presidente russo Vladimir Putin si stia preparando per un lungo conflitto in Ucraina e una vittoria russa nel Donbass potrebbe non mettere fine alla guerra. Lo ha dichiarato la direttrice dell’Intelligence nazionale Usa, Avril Haines, in un’audizione alla commissione Difesa del Senato. “Riteniamo che il presidente Putin si stia preparando per un conflitto prolungato in Ucraina, nel quale intende ancora raggiungere obiettivi oltre il Donbass”, ha detto Haines ai senatori, aggiungendo che Putin conta sul fatto che la determinazione occidentale possa indebolirsi nel tempo.

Sindaco di Mariupol: “100 mila civili da evacuare”. Sono 100 mila i civili di Mariupol, nell’Ucraina sud-orientale, che aspettano di essere evacuati dalla città, assediata dalle truppe russe. Lo ha dichiarato il sindaco di Mariupol, Vadim Boychenko, sul canale Telegram del consiglio comunale della città portuale. “Devono avere la possibilità di un’evacuazione sicura. Per fare questo, ci deve essere un regime stabile di cessate il fuoco, che viene spesso violato dagli occupanti russi”, ha sottolineato il primo cittadino. Per il sindaco è molto difficile organizzare una missione umanitaria a Mariupol, ma “dobbiamo fare tutto il possibile insieme alla comunità internazionale per riuscirci”.

Azovstal presa d’assalto, Kiev: “Ci sono feriti gravi”. Più di mille combattenti ucraini, di cui un centinaio rimasti feriti, si trovano nello stabilimento metallurgico Azovstal di Mariupol, preso d’assalto dalle truppe russe, ha affermato la vice prima ministra e ministra per la Reintegrazione dei territori temporaneamente occupati ucraina, Iryna Vereshchuk. “Ci sono feriti gravi che devono essere evacuati urgentemente”, ha sottolineato Vereshchuk, sostenendo che i difensori di Azovstal si trovano nei tunnel sotterranei dell’enorme acciaieria.

Embargo sul petrolio russo, Zelensky: “Necessario il sesto pacchetto di sanzioni dell’Unione europea contro la Russia”. Il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia proposto dall’Unione europea, che include un embargo sul petrolio russo, è necessario ha detto il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, che è intervenuto oggi al Consiglio nazionale, il Parlamento monocamerale della Slovacchia. “Il sesto pacchetto di sanzioni verrà adottato ed è certamente un pacchetto di cui abbiamo bisogno. Anche le sanzioni energetiche sono necessarie”, ha dichiarato il capo dello Stato ucraino.

Governatore di Kharkiv: “Trovati i corpi di 44 civili sotto le macerie di un edificio residenziale a Izyum”. I corpi di 44 civili sono stati ritrovati sotto le macerie di un edificio residenziale di cinque piani nei pressi di Izyum, nella regione di Kharkiv, nell’Ucraina orientale. Lo ha dichiarato questa mattina il capo dell’amministrazione militare regionale di Kharkiv, Oleh Synyehubov, precisando che l’abitazione era stata distrutta dalle truppe russe all’inizio di marzo. “Questo è un altro orribile crimine di guerra degli occupanti russi contro la popolazione civile! Stiamo registrando tutto e loro pagheranno per ogni vittima”, ha affermato Synyehubov.

Nuovo attacco missilistico russo contro Odessa, un morto e cinque feriti. È di un morto e cinque feriti il bilancio dell’ultimo attacco missilistico russo contro Odessa, nell’area sud occidentale dell’Ucraina, stando a quanto riferito nella notte dal Comando operativo sud delle forze armate ucraine. Secondo il Comando operativo, diversi obiettivi cittadini sono stati colpiti da sette missili lanciati da aerei militari russi. I feriti sono stati ricoverati in ospedale. “Missili obsoleti hanno colpito un centro commerciale”, si legge nel comunicato. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco per spegnere i vasti incendi divampati.

La situazione nel Donbass. Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine non esclude la possibilità di sabotaggi di impianti chimici in Ucraina da parte delle truppe russe. Nel comunicato diramato questa mattina si ribadisce che l’esercito russo sta conducendo operazioni offensive nell’Ucraina orientale al fine di stabilire il pieno controllo sul territorio delle regioni di Donetsk e Luhansk e mantenere un corridoio terrestre tra il Donbass e la Crimea. A tal fine le truppe russe concentrano gli sforzi principali del gruppo di aviazione sul supporto alle azioni delle unità nella zona operativa orientale: in direzione di Slobozhansky, Donetsk e nell’area dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. In direzione di Izyum, nella regione di Kharkiv, le truppe russe si sono rifornite di munizioni e carburante e continuano a prepararsi per operazioni offensive nelle aree di Lyman e Severodonetsk. (ilsarrabus.news) fonte: Agenzia Nova

:

Tags: , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑