Sarrabus

Published on Luglio 13th, 2020 | by Redazione

0

SARRABUS, Dal mirto agli igienizzanti per le mani, un’azienda sarrabese si riconverte

L’azienda Bresca Dorada, nata nel 1986 a Muravera, ha lavorato fin dalla nascita dell’attività rispettando la tradizione gastronomica della Sardegna e del territorio. Le famiglie di Paolo Melis ed Enrico Diana, responsabili dell’azienda, hanno alle spalle un passato legato alle api, ai fiori e alla lavorazione del miele, un passato che a un certo punto si mescola al sapore del mirto, dando vita al noto liquorificio del Sarrabus.

 

L’attività di Bresca Dorada procede a gonfie vele nel corso degli anni, si producono liquori e confetture biologiche, una produzione legata al rispetto della natura e ai profumi della Sardegna, ove a far da sfondo è l’ambientazione idilliaca, quasi da favola, nella quale sorge l’azienda. Come in ogni favola però a un certo punto si incontrano degli ostacoli che impongono dei cambiamenti; nel corso degli ultimi mesi interessati dalla pandemia causata dal Covid – 19 Bresca Dorada ha convertito, momentaneamente, il lavoro svolto dal liquorificio, non tralasciando totalmente la produzione dei liquori, producendo disinfettanti per le mani, indispensabili per prevenire la trasmissione del virus, una decisione dettata dalla situazione di emergenza che ha colpito il mondo intero, una vera e propria questione di vita o di morte.

Trattandosi di un liquorificio l’azienda ha avuto a disposizione una cospicua quantità di alcool, materia fondamentale per produrre gli igienizzanti per le mani, realizzati seguendo le indicazioni fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, con Alcool a 80°, glicerina, perossido di idrogeno e oli essenziali prodotti dall’azienda.

Uno dei responsabili dell’azienda, Paolo Melis, ha spiegato che gli igienizzanti sono stati letteralmente imbottigliati nelle bottiglie di vetro utilizzate normalmente dall’azienda per i prodotti tradizionalmente trattati, una scelta dettata dal fatto che era molto difficile reperire altri materiali, soprattutto se si considera che la maggior parte del materiale che giunge in Italia da utilizzare in numerosi settori arriva dalla Cina, il primo Paese a esser stato colpito tragicamente dalla pandemia. Per dare vita in modo rapido alla nuova produzione è stata necessaria la messa in regola dell’attività rivolta alla fabbricazione di igienizzanti, utilizzando fondi economici propri, e la collaborazione dell’Agenzia delle Dogane.

E’ stato indispensabile sdoganare l’alcool e assolvere l’accisa, inoltre per la prima produzione è stata necessaria la presenza di un funzionario. La volontà di contrastare la diffusione del virus ha dunque permesso all’azienda Bresca Dorada di agire velocemente in quella che si può definire una drammatica situazione di emergenza, in quanto il fattore tempo è fondamentale in queste situazioni.

Gli igienizzanti prodotti da Bresca Dorada non sono conosciuti e utilizzati solamente nel territorio del Sarrabus. Paolo Melis ha spiegato che i prodotti sono impiegati anche in altre zone della Sardegna, per esempio nelle parrocchie della Diocesi di Oristano, ma sono stati mandati anche nelle scuole, inoltre ha spiegato che una parte della produzione è anche stata devoluta, gesto fondamentale per via della situazione creata dalla pandemia.

Gli igienizzanti non sono conosciuti solamente nell’Isola, i prodotti sono stati esportati anche in altre regioni italiane, come ad esempio in Puglia e in Piemonte.

Alla fase attuale per l’azienda Bresca Dorada è impossibile sapere con certezza se si continuerà con la produzione degli igienizzanti per le mani una volta che l’emergenza sarà finita, quel che è certo è che a fine giugno l’azienda ha ripreso la tradizionale attività del liquorificio, un piccolo passo per il ritorno alla normalità, soprattutto se si considera che anche l’azienda muraverese, come numerose attività italiane, ha subito un calo delle vendite dei propri prodotti durante la fase del lockdown, un calo dovuto ad esempio dalla chiusura imposta ai ristoranti.

Angelica Porcu

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑