Muravera

Published on Aprile 16th, 2020 | by Redazione

0

MURAVERA, La Sagra degli Agrumi non si farà? “Allora festeggeremo in balcone”

L’emergenza Coronavirus ha causato l’annullamento di una delle manifestazioni più attese della Sardegna, la Sagra degli Agrumi di Muravera. Così Michela Serluca, Andrea Simbula e Massimiliano Nibbio hanno pensato di organizzare un aperitivo in balcone per il prossimo 19 aprile, giornata in cui si sarebbe dovuta svolgere la tradizionale sfilata, ricordando SaFesta, conservando tutte le energie per l’edizione 2021.

 

Un’iniziativa che ha immediatamente racconto il plauso dell’amministrazione comunale del paese. L’idea è quella di abbellire i balconi e incontrarsi, anche se a distanza, alle 12 con tutto l’entusiasmo possibilie, per andare oltre le difficoltà del periodo corrente.

“La Sagra in Balcone nasce da un’idea di vicinato -spiega Andrea Simbula – esponiamo nei balconi o nelle finestre, le nostre tovaglie ricamate e lavorate, i nostri copriletti, i nostri tappeti,  addobbiamoli con rami fioriti di zagare, facciamo in modo che la sagra “viva” e cerchiamo di superare questo triste momento facendo un semplice aperitivo tra vicini dai balconi, come per le canzoni o per gli arcobaleni ma a tema Sagra degli agrumi”.

Intanto, per raccogliere idee e coinvolgere il maggior numero di persone è stato creato un gruppo Facebook, “La Sagra in Balcone 2020” che in appena 24 ore ha registrato quasi 1900 adesioni. Tante le foto delle vecchie edizioni della sagra pubblicate. Le tre foto che riceveranno più “mi piace” saranno premiate dal Comune di Muravera.

Ringrazio di cuore – ha detto il sindaco Marco Falchi – i concittadini che hanno ideato una versione un po’ insolita della sagra degli agrumi, la “Sagra in Balcone”, per consentirci di non rinunciare quest’anno alla nostra più grande manifestazione paesana.

(ilsarrabus.news)

:

Tags: , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑