Muravera

Published on settembre 20th, 2018 | by Redazione

0

MURAVERA, Il sindaco Falchi alla minoranza: “L’area per l’elisoccorso non va bene? Chi ha altre idee si faccia avanti”

Alla minoranza non va bene l’area di via Sarrabus che l’Areus ha ritenuto valida per l’atterraggio delle eliambulanze del 118? Se ci sono altre idee ben vengano anche se, è bene evidenziarlo, Muravera non dispone di altre aree che siano idonee all’espletamento di un servizio così delicato”.

 

Risponde così il sindaco di Muravera, Marco Falchi, ai consiglieri comunali di minoranza del gruppo “Muravera Migliore” che, in una nota avevano evidenziato come “l’area di atterraggio indicata dal Sindaco Falchi, sia comunque troppo vicina alle abitazioni e che questo possa creare un innegabile impatto acustico con consequenziali riflessi nocivi sulla sfera personale e la salute dei recettori posti nelle più immediate vicinanze dell’impatto“.

L’area di atterraggio non l’ho individuata di certo io ma i tecnici dell’Areus – spiega il primo cittadino di Muravera – Su loro espressa richiesta abbiamo visitato l’area dell’ospedale di Muravera che un tempo era dedicata all’elisoccorso, un’altra a Muraverello dove c’è la scuola agraria ma per svariate ragioni non sono state ritenute idonee. L’area del mercato settimanale rispondeva invece a tutti i requisiti da loro richiesti, sia per la sicurezza, sia per la vicinanza all’ospedale, raggiungibile in pochi minuti”.

Sarà il Consiglio Comunale a prendere la decisione finale – conclude il sindaco – in quella sede ci confronteremo ed eventualmente esamineremo le alternative. L’operazione per il Comune sarà a costo zero. Cederemo l’area in comodato d’uso all’Areus che si occuperà di tutti i lavori, dalla recinzione all’illuminazione, senza pregiudicare l’esistenza dell’area mercato che si vedrà sottratta solo una fetta di terreno. Credo che per Muravera questa sia un’opportunità da non perdere”.

(ilsarrabus.news) 

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie