Muravera

Published on Dicembre 23rd, 2020 | by Redazione

0

MURAVERA, Da metà gennaio arriva la “rivoluzione” del traffico, il senso di marcia sarà invertito

C’era una volta il doppio senso di circolazione, poi nel 2014 si è passati al senso unico fra mugugni e proteste. Ora a Muravera si cambia ancora ma non è un ritorno al passato: si invertirà il senso di marcia. Il primo cittadino Salvatore Piu ha preso la sua decision: da metà gennaio la “seconda rivoluzione del traffico” in salsa muraverese sarà bella che servita.

Si cambia ancora, e appena sei anni l’istituzione del senso unico: non sarà troppo? “Non credo – spiega il sindaco Piu – In campagna elettorale si è abbondamentemente discusso di questo argomento e, ora come ora, stiuamo semplicemente dando corso agli impegni presi con la cittadinanza, nè più, nè meno”. Un cambiamento che a tanti suona come un’imposizione: “Non imponiamo nulla a nessuno, ci mancherebbe – ha precisato il primo cittadino di Muravera – Si tratta di una prova. Mi sono consultato con diversi esperti che mi hanno consigliato di mettere in pratica questa soluzione che dovrebbe portare beneficio sia alla circolazione che al commercio e soprattutto non sarà dispendiosa dal momento che comporterà solo l’acquisto di qualche cartello stradale”. Ma quali saranno i benefici di questa nuova “rivoluzione”? “D’estate, in modo particolare – ha chiarito Piu – E’ più logico un senso di marcia che porti le auto dalle spiagge verso il paese. Sono sicuro che le attività commerciali potranno averne un grande giovamento. Dobbiamo provare, sperimentare, vedere quali saranno i risultati per poi adottare gli aggiustamenti del caso. D’inverno i risultati, almeno in termini di benefici per le nostre attività commerciali saranno certamente minori ma, come dicevo prima, vale la pena di tentare”. E se poi non dovesse funzionare? Non ne facciamo un dramma – ha dichiarato Salvatore Piu – La soluzione ultima è quella di dare la parola ai cittadini che sono “sovrani”. Indiremo un referedum in cui metteremo sul piatto le varie opportunità. Senso unico o doppio senso? Decideranno i cittadini”.

Dubbi sull’operazione arrivano dalle minoranze in consiglio comunale. Cambiare il senso di marcia? Inopportuno, soldi buttati. È la posizione del gruppo consiliare di minoranza “Obiettivo Muravera”. “Non è certamente la soluzione migliore – afferma Gianfranco Sestu – il problema che si porrà senza dubbio è quello dei mezzi pesanti. Dove li si farà transitare? I ventilati benefici per il commercio? Alla fine non ci saranno. Il referendum? Non è una cosa saggia. Per Valerio Boi di “Officina Muravera”, «sarebbe importante parlarne in modo approfondito in Consiglio Comunale che è la sede più opportuna per prendere decisione di questo genere, messa in questi termini se bra una decisione calata dall’alto e non è una cosa corretta”. (ilsarrabus.news)

:

Tags: , , , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑