Castiadas

Published on Marzo 23rd, 2023 | by Redazione

0

CASTIADAS, Murgioni “silura” il vice-sindaco Contu. La Giunta: “Rispettiamo mandato elettori”

Il sindaco di Castiadas, Eugenio Murgioni, ha revocato la delega di vice-sindaco a Gabriele Contu e ha nominato al suo posto Chantal Ingrid Magro. E’ la prima conseguenza della condanna a due anni e sette mesi inflitta al primo cittadino finito sotto processo per lo scandalo dei fondi ai gruppi del Consiglio regionale. Murgioni rischia di essere sospeso dalla carica di sindaco per sei mesi per effetto della legge Severino e le sue funzioni, nel caso di verificasse una simile eventualità, passerebbero al suo vice. Una decisione, quella di Eugenio Murgioni, non indolore. L’edizione odierna del quotidiano L’Unione Sarda, riporta oggi le dichiarazioni del vice-sindaco destituito che di dice dispiaciuto “nell’apprendere la notizia della condanna del sindaco Murgioni per peculato. Al dispiacere si aggiunge il rammarico di aver ricevuto appena due minuti dopo la diffusione sui giornali dell’esito della sentenza una mail dove mi si informava di essere stato destituito dall’incarico di vicesindaco”. Contu, nelle dichiarazioni rilasciate al quotidiano cagliaritano, ritiene necessario il ritorno alle urne perchè, a suo dire, si è “interrotto quel filo di fiducia che unisce i cittadini agli amministratori e dunque questo fatto non può che avere come conseguenza le dimissioni dell’esecutivo e il ritorno alle urne”. Contu ha anche annunciato le dimissioni da ogni incarico in giunta. E proprio gli altri componenti dell’esecutivo municipale “prendono le distanze dall’incomprensibile presa di posizione dell’ormai ex vice-sindaco Gabriele Contu”, come si legge in una nota diffusa questa mattina e firmata dalla capogruppo Silvana Di Quattro. “Dopo un’attenta riflessione l’intero gruppo si trova unito e coeso nell’affermare che, ad oggi, non esiste alcuna ragione politica in grado di far venire meno la fiducia nel primo cittadino Eugenio Murgioni – si legge nel documento – La scelta presa dal primo cittadino relativamente alla sostituzione dell’ex vicesindaco, come ben specificato nell’atto, non nasce dalla bocciatura politica della persona ma dal pregresso incrinamento del rapporto fiduciario, reso più che evidente proprio dalle dichiarazioni del ex-vicesindaco Contu. Infatti a quest’ultimo, nonostante la revoca dalla carica di vice sindaco, non sono state tolte le deleghe assessoriali, sintomo della volontà di voler garantire la piena continuità dell’operato amministrativo. Tutti i componenti del consiglio e della giunta ritengono, quindi, di dover garantire la continuità politica e amministrativa, nel rispetto del mandato elettorale conferito dai cittadini e nell’intento unico di portare a compimento il programma elettorale proposto”. (ilsarrabus.news)

:

Tags: , , , ,


About the Author




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑