Sarrabus

Published on gennaio 12th, 2018 | by Redazione

0

SARRABUS, Sul Comune unico “sì” anche da San Vito: “Ma i tempi non sono ancora maturi”

“Un Comune unico per tutto il Sarrabus? Sono perfettamente d’accordo. Ritengo però che i tempi non siano ancora maturi. In ogni caso, questo sarà il futuro per San Vito, Villaputzu e Muravera”. Lo ha dichiarato il primo cittadino di San Vito, Marco Antonio Siddi.

 

“Il Comune di San Vito – spiega Siddi – è pronto a mettere a disposizione una sede per quella che diventerà la casa comune per i sarrabesi, l’attuale Municipio o la sede di via Aldo Moro. L’Unione dei Comuni? Tengo a precisare che fra i cinque sindaci c’è armonia e intesa. Il problema non sono i sindaci ma la legislazioni sugli enti locali che penalizza fortemente le Unioni”.

Sul tema del Comune unico per Muravera, Villaputzu e San Vito interviene anche Francesco Pispisa, assessore alle Politiche sociali, Politiche giovanili, Sanità, Lavoro e formazione a San Vito: “Le dichiarazioni dei sindaci di Castiadas e Villasimius che annunciano di voler uscire dall’Unione dei comuni del Sarrabus per migrare verso la città metropolitana – scrive Pispisa sui social network – fa pensare che unità c’è ne sia ben poca. Ognuno pensa a curare il proprio orticello, per carità, valutazioni sicuramente comprensibili in un certo senso, ma che denotano poca propensione alla crescita unitaria del territorio del Sarrabus. Sicuramente non siamo ancora pronti per unirci realmente né per le grandi battaglie (vedi ospedale San Marcellino) né per stilare un semplice calendario comune per le feste. Anche stavolta ci son state tante sovrapposizioni di eventi nello stesso giorno in tutti e tre paesi. Conclusione: vedo molto difficoltosa la nascita di un unico comune per i tre paesi del Sarrabus. L’idea è buona ma di difficile attuazione a causa di un becero campanilismo che di certo non ci aiuta. Ironicamente il comune unico si potrebbe chiamare SanMuraPutzu”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie