Apertis Verbis

Published on maggio 19th, 2018 | by Redazione

0

SANITA’, Rete ospedaliera: risparmi a spese di disfunzioni e disagi subiti dai cittadini

Ci sono vari tipi di rete che hanno migliorato la vita degli uomini, quella idrica e quella stradale ad esempio, poi c’è la rete wi-fi, linea invisibile che collega utenti da tutto il mondo, permettendo di comunicare e fare scambi, lavorando a distanza.

 

Noi in Sardegna abbiamo una rete in più. la nuova rete ospedaliera. Sulla carta, avrebbe dovuto migliorare e ottimizzare i servizi, offrendo ai Sardi una sanità fruibile a tutti e di altissima qualità. Dalle periferie alle città, pari opportunità per tutti i Sardi con accesso a servizi altamente professionalizzati. Insomma, sarebbe diventata il fiore all’occhiello di questa Amministrazione regionale con l’accredito per una campagna elettorale all’insegna della capacità di governo.

Nella realtà, disagi mascherati da finte razionalizzazioni fatte passare come male necessario. In modo subdolo, ma molto efficace non si dichiara sulla carta la chiusura di un reparto, che attirerebbe le ire della popolazione, semplicemente non vengono sostituiti i medici ed il personale. L’assenza di radiologi, anestesisti e cardiologi blocca, per effetto domino, le sale operatorie e il blocco delle attività è solo conseguente. Promesse mancate, legate all’apertura di servizi fondamentali, che mettono una grave ipoteca sugli ospedali periferici.

Però, sapere che, in questo marasma, c’è chi gioisce per il risparmio di 80 milioni di euro, solo perché non equipara i costi veri e reali delle disfunzioni e del disagio subito dai cittadini, fa pensare che l’unica rete che costoro vorrebbero gestire è quella per la ‘pesca dei voti’.

Biancamaria Balata

(ilsarrabus.news) in collaborazione con Admaioramedia.it

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie