Castiadas

Published on febbraio 15th, 2018 | by Redazione

2

CASTIADAS, Via libera del Consiglio: il Comune acquisterà le vecchie carceri per un euro

Il Comune di Castiadas acquisterà per il costo simbolico di un euro il complesso delle ex carceri, il simbolo del paese, dalla Regione Autonoma della Sardegna. Lo ha deciso il consiglio comunale del paese.

 

Acquisire la proprietà è un passo importante – spiega il sindaco Eugenio Murgioni – il primo per poter finalmente iniziare a recuperare un complesso importante non solo per il nostro paese ma per tutto il sud-est dell’Isola. Per riportare a nuova vita servono fondi e questi possono arrivare dal’Unione Europea e dai privati. Se non facciamo nulla assisteremo impotenti all’ulteriore degrado delle vecchie carceri. Insomma, rischiamo di perdere per sempre il simbolo indiscusso del nostro paese, ecco perchè è necessario procedere con l’acquisto ad un prezzo simbolico. Del resto il Comune è già concessionario del bene e pertanto se ne occupa e lo gestisce, meglio dunque essere proprietari del bene e trovare fondi pubblici o privati per rimetterlo in sesto”.

Dal canto suo, il consigliere di minoranza Gianlugi Molinari, ha sottolineato che “rispetto alla delibera del 2011 relativa al medesimo oggetto le condizioni al contorno sono decisamente mutate in quanto allora c’erano delle concrete prospettive di finanziamento mentre oggi occorre partire da zero per il reperimento dei fondi e pertanto teme che l’acquisizione del bene possa comportare più un aggravio che un vantaggio per la comunità castiadese stante i costi che il suo recupero comporterà”.

(ilsarrabus.news)

:
Condividi sui social e seguici:

Tags: , ,


About the Author



2 Responses to CASTIADAS, Via libera del Consiglio: il Comune acquisterà le vecchie carceri per un euro

  1. Ferdinando pusceddu says:

    Eccellente operazione, è il simbolo della comunità, gli spazi sono importanti per far crescere il paese,

  2. Steff66 says:

    Il capogrupo di minoranza dopo un decennio di sindrome di sonnolenza verso i suoi concittadini.oggi è risorto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Notizie più recenti

  • Seguici su Facebook

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie